Plateatici e Covid: prorogati i termini di esenzione dal pagamento canone unico e ampliamento suolo pubblico

21/04/2021 in Attualità
Di Redazione

Pros­eguono le azioni di sosteg­no da parte dell’Amministrazione Comu­nale alle attiv­ità com­mer­ciali del ter­ri­to­rio sirmionese dura­mente col­pite dall’emergenza covid19.

In tal sen­so, il Comune di Sirmione rende noto che, al fine di agevolare e sem­pli­fi­care ai com­mer­cianti, ai ris­tora­tori e agli alber­ga­tori le oper­azioni di alles­ti­men­to dei plateati­ci estivi nel totale rispet­to dei dis­tanzi­a­men­ti anti Covid19 e per la sicurez­za di cit­ta­di­ni, tur­isti e oper­a­tori, è atti­va la pro­ro­ga al 30/06/2021 per l’esonero dal paga­men­to del canone uni­co come pre­vis­to dal Decre­to Sosteg­ni e la pro­ro­ga al 31/12/2021 iner­ente le modal­ità sem­plifi­cate di pre­sen­tazione di domande di con­ces­sioni per l’occupazione di suo­lo pub­bli­co per garan­tire il dis­tanzi­a­men­to necessario.

Già nel 2020 l’Amministrazione Comu­nale, pronta­mente atti­vatasi nei con­fron­ti delle cat­e­gorie com­mer­ciali dura­mente col­pite dal­la pro­l­un­ga­ta chiusura delle attiv­ità,  ave­va este­so l’esonero dal paga­men­to del canone COSAP (ora canone uni­co) a tut­ti i con­ces­sion­ari di suo­lo pub­bli­co posti sul ter­ri­to­rio, amplian­do ad attiv­ità arti­gianali e com­mer­ciali tale ben­efi­cio anziché lim­i­tar­lo ai soli pub­bli­ci esercizi.

Sono state 30 le autor­iz­zazioni di ampli­a­men­to di suo­lo pub­bli­co con­cesse, 24 per attiv­ità sit­u­ate all’interno del cen­tro stori­co e 6 per attiv­ità sit­u­ate in zona Colombare.

La let­tera a) del com­ma 1 del Decre­to Sosteg­ni, recita che a causa del pro­trar­si del­lo sta­to di emer­gen­za è pro­ro­ga­ta dal 31 mar­zo al 30 giug­no 2021 l’esenzione dal ver­sa­men­to del canone unico.

Il ben­efi­cio fis­cale riguarda:

  • le occu­pazioni effet­tuate dalle imp­rese di pub­bli­co eser­cizio di cui all’ar­ti­co­lo 5 del­la legge 25 agos­to 1991, n. 287 (ad esem­pio: occu­pazioni con tavoli­ni effet­tuate da eser­centi l’attività di ristorazione);
  • le occu­pazioni tem­po­ra­nee che ven­gono real­iz­zate per l’esercizio dell’attività di mercato.

La let­tera b) invece pro­ro­ga ulte­ri­or­mente dal 31 mar­zo 2021 al 31 dicem­bre 2021 le modal­ità sem­plifi­cate di pre­sen­tazione di domande di con­ces­sioni per l’occupazione di suo­lo pub­bli­co e di mis­ure di dis­tanzi­a­men­to di pose in opera tem­po­ranea di strut­ture amovibili.

Le attiv­ità che han­no già effet­tua­to doman­da di ampli­a­men­to nel 2020 non dovran­no pre­sentare nuo­va­mente la doc­u­men­tazione; la pro­ro­ga ver­rà auto­mati­ca­mente applicata. 

Per tut­ti col­oro che neces­si­tano invece di effet­tuare una richi­es­ta ex-novo di “Plateati­ci Covid” è a dis­po­sizione il con­tat­to del Comune di Sirmione > a.giampiccolo@sirmionebs.it

Le domande pre­lim­i­nari saran­no ogget­to di val­u­tazione da parte degli uffi­ci in tem­pi bre­vi.  In caso di parere favorev­ole, anche se con pre­scrizioni, sarà rilas­ci­a­ta una con­ces­sione di occu­pazione suo­lo a carat­tere tem­po­ra­neo. In ogni caso, la col­lo­cazione di tavoli­ni e sedie dovrà essere com­pat­i­bile con lo sta­to dei luoghi, con­sen­tire il rispet­to delle dis­tanze inter­per­son­ali e l’accesso dei mezzi di soccorso.

Il mod­el­lo da com­pi­lare dovrà essere correda­to da planime­tria schemat­i­ca con super­fi­cie ester­na esistente o even­tuale pro­pos­ta di inser­i­men­to nuo­va super­fi­cie, indi­can­do se ricade in pro­pri­età pri­va­ta, pub­bli­ca o con servitù di pub­bli­co pas­sag­gio e la super­fi­cie che si intende chiedere in ampli­a­men­to, con indi­ca­ta l’ubicazione dell’area da occu­pare, la misura del­la super­fi­cie da occu­pare, gli ele­men­ti d’arredo che si inten­dono uti­liz­zare, descrizione del mate­ri­ale di pavi­men­tazione e copertura.