Aperti i termini per partecipare ai concorsi letterari collegati alla Festa della natura e dei cacciatori

Poeti e scrittori per il Giugno

21/03/2008 in Manifestazioni
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
B.B.

Sono aperte le iscrizioni ai due con­cor­si let­ter­ari che cos­ti­tu­is­cono l’anima cul­tur­ale del 35° «Giug­no del cac­cia­tore — Fes­ta del­la natu­ra» , che si ter­rà dall’8 al 15 giug­no a Cas­tion di Coster­mano, orga­niz­za­ta dal­la Fed­er­azione ital­iana del­la cac­cia (Fidc) con patrocinio di Comune e Comu­nità mon­tana del .Per chi desidera cimen­ta­r­si nel­la sezione artis­ti­ca c’è tem­po fino al 31 mar­zo per pren­dere parte al 18° «Con­cor­so nazionale per rac­con­ti di cac­cia» o al 33° «Con­cor­so di dialet­tale trivene­ta Osval­do Berti», ideatore e pres­i­dente fino alla morte, due anni fa, di ques­ta ker­messe che esor­dì nel 1972. I con­cor­si si svol­ger­an­no il 14 giug­no a Vil­la Pel­le­gri­ni Cipol­la, ma con modal­ità dis­tinte. Quel­lo di poe­sia è aper­to a tut­ti i poeti che dovran­no pre­sentare almeno tre com­po­sizioni a tema libero, da spedire al seg­re­tario e pres­i­dente Ange­lo Bertasi (Via Casal 5/2 37010 Cas­tion, Costermano,Verona). Il rego­la­men­to va rispet­ta­to alla let­tera. Info: 045.720.0504; 349.403.2992 oppure procu­rar­si i pieghevoli in munici­pio, bib­liote­ca, alla Comu­nità mon­tana del Bal­do, al Cena­co­lo dei poeti di Verona e di Tren­to. Sono pre­visti tre pre­mi, che saran­no aggiu­di­cati da una giuria. Pre­siedu­ta dal pro­fes­sor Vas­co Sen­a­tore Gon­do­la, è for­mata­da Elio Fox e Michele Grag­na­to pres­i­den­ti dei Cena­coli, Bepi Sar­tori medico-poeta, Gian­ni Rec­chi artista di Verona, i pro­fes­sori Giu­liano Sala e Fabio Gag­gia, il pres­i­dente comu­ni­tario Cipri­ano Castel­lani, la gior­nal­ista Bar­bara Bertasi.Un pre­mio spe­ciale alla memo­ria del pro­fes­sore Gino Bel­trami­ni sarà asseg­na­to a un per­son­ag­gio locale che «con la sua arte o il suo lavoro ha ono­ra­to la ter­ra veronese». L’anno scor­so è anda­to alla para­cadutista veronese Anna Madinel­li. Il con­cor­so nazionale di prosa prevede che siano pre­sen­tati rac­con­ti. Bas­ta un testo, che non dovrà super­are le tre cartelle dat­tilo­scritte. I pre­mi, due, saran­no asseg­nati dal­la giuria pre­siedu­ta da Giu­liano Incer­ti già diret­tore del­la riv­ista «Diana», e for­ma­ta dal diret­tore Mar­co Ramanzi­ni, dai gior­nal­isti Bruno Mod­ug­no e Gian­ni Can­tù, scrit­tori Rober­to Zane­si e Aldo Barbi­na e dal pres­i­dente nazionale del­la Fidc Fran­co Timo. Le pre­mi­azioni saran­no il 14 giugno.

Parole chiave: - -

Commenti

commenti