La manifestazione si terrà dal 27 al 30 maggio, già partite le iniziative collaterali. Via ai concorsi di fotografia e di pittura su vite, olivi e scorci della Valtenesi

Polpenazze, non solo vino e piatti tipici

08/05/2005 in Fiere
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

A meno di un mese dal­la 56esima edi­zione del­la Fiera del di Polpe­nazze, da ven­erdì 27 a lunedì 30 mag­gio, è tem­po anche dei tradizion­ali con­cor­si che ad essa sono legati. Si trat­ta dei con­cor­si fotografi­co e pit­tori­co dal tema «La vite, l’uli­vo e il pae­sag­gio del­la Valte­n­e­si», indet­ti dal­la Bib­liote­ca civi­ca, dal­l’Asses­so­ra­to alla Cul­tura e dal Comi­ta­to Fiera. Le opere ver­ran­no esposte durante i giorni di fiera e le pre­mi­azioni avver­ran­no lunedì 30 mag­gio alle 20.30. Il con­cor­so fotografi­co, giun­to alla sua XVIII edi­zione, è ris­er­va­to ad ama­tori e dilet­tan­ti che pos­sono parte­ci­pare al mas­si­mo con quat­tro fotografie cias­cuno, in bian­co o nero o a col­ori. Le stampe dovran­no avere un for­ma­to min­i­mo di 20x30 cm e un mas­si­mo di 30x40 cm, anche se appli­cate su car­ton­ci­no. Inoltre ogni dovrà recare, sul suo retro, nome e cog­nome del­l’au­tore, ind­i­riz­zo, tele­fono, tito­lo e numero pro­gres­si­vo; men­tre la quo­ta di parte­ci­pazione indi­vid­uale è di 5 euro. Le opere dovran­no per­venire entro le 12 di saba­to 14 mag­gio pres­so l’Uf­fi­cio Seg­re­tria del Comune di Polpe­nazze (tele­fono 0365/674012), o pres­so il Museo Nazionale del­la Fotografia in Cor­so Mat­teot­ti, 16/b‑25100 Bres­cia. Un’ap­posi­ta giuria di esper­ti sceglierà le prime tre clas­sifi­cate ai cui autori andran­no rispet­ti­va­mente 300 euro, 200 e 150. Ma anche il pub­bli­co che vis­iterà la Fiera potrà dare il pro­prio giudizio sulle fotografie esposte, e quel­la che avrà ottenu­to i mag­giori con­sen­si ver­rà pre­mi­a­ta con una tar­ga ricor­do. Non sarà solo la fotografia ad ani­mare il corol­lario del­la fiera del­la Valte­n­e­si, ci sarà anche la XVII edi­zione del con­cor­so di pit­tura potran­no parte­ci­pare con un’­opera tut­ti gli artisti, indipen­den­te­mente dalle tec­niche ed ori­en­ta­men­ti. Le opere dovran­no avere una misura da 30x40 cm a 60x80 cm, com­p­rese le cor­ni­ci. Ogni opera dovrà recare sul retro nome e cog­nome del­l’au­tore, ind­i­riz­zo, tele­fono e tito­lo. Il con­cor­so, che ha una quo­ta di parte­ci­pazione di 5 euro, ha aper­to i bat­ten­ti ieri e l’iscrizione dei con­cor­ren­ti potrà con­tin­uare fino a saba­to 14 mag­gio. Infat­ti le tele in bian­co dovran­no essere sot­to­poste a vidi­mazione dal 7 al 14 mag­gio, alle 9 alle 12 (domeni­ca esclusa), pres­so l’Uf­fi­cio Seg­rete­ria del Comune di Polpe­nazze. Men­tre la con­seg­na dovrà avvenire entro le 12 di saba­to 14 mag­gio sem­pre allo stes­so uffi­cio. Una set­ti­mana di tem­po per gli artisti per dare il meglio del­la loro vena espres­si­va. Anche in questo caso una giuria di esper­ti selezion­erà le opere ed asseg­n­erà i pre­mi. Al pri­mo pit­tore clas­si­fi­ca­to andran­no 550 euro, al sec­on­do 350, al ter­zo 250. L’opera che avrà rac­colto i mag­giori con­sen­si all’in­ter­no del­la mostra sarà pre­mi­a­ta con una tar­ga ricordo.

Parole chiave: -