Percorsi culturalida S. Luigi a Dunant

Portadepliants promozionali

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Flavio Marcolini

L’attenta strate­gia di val­oriz­zazione di Cas­tiglione delle Stiviere, pro­mossa da qualche tem­po dall’assessorato al Tur­is­mo e alle Man­i­fes­tazioni, pros­egue con una sin­go­lare inizia­ti­va. Sono infat­ti sta­ti creati dei por­tadepli­ants ded­i­cati alla «Cit­tà di San Lui­gi e del­la Croce Rossa», real­iz­za­ti apposi­ta­mente per accogliere il mate­ri­ale turistico-promozionale.L’intenzione è di puntare su Cas­tiglione come cit­tà che si può vivere dal pun­to di vista spir­i­tuale, risorg­i­men­tale e nat­u­ral­is­ti­co. Ven­gono defin­i­ti itin­er­ari che por­tano alla scop­er­ta del­la vita del san­to attra­ver­so il castel­lo; pros­eguen­do poi con la basil­i­ca a lui dedi­da­ta che ospi­ta la reliquia e le numerose mem­o­rie, per con­tin­uare con il Aloisiano, ospi­ta­to nel tran­quil­lo Col­le­gio delle Vergi­ni di Gesù.Per quan­to con­cerne il Risorg­i­men­to, Cas­tiglione fu ispi­ra­trice del­la nasci­ta del­la Croce Rossa, che pro­prio qui vide la luce per idea del medico ginevri­no Hen­ri Dunant, in segui­to alla san­guinosa battaglia di Solferi­no e San Mar­ti­no del 1859.Vengono seg­nalati numerosi per­cor­si nel verde delle colline moreniche dell’Alto Man­to­vano e del Bas­so Gar­da. Infine ogni pri­ma ed ulti­ma domeni­ca del mese con­tin­u­ano le gra­tu­ite che partono alle ore 15 dal­la sede del­la Pro loco di via Mar­ta Tana n. 1. Chi inten­desse acquisire ulte­ri­ori infor­mazioni oppure preno­tare la pro­pria parte­ci­pazione, può tele­fonare alla seg­rete­ria orga­niz­za­ti­va al numero 0376/944061.

Parole chiave: