Vicepresidente De Berti "conferma importanza legge su sicurezza stradale e ruolo enti locali"

Posa prima pietra rotatoria lungo la SP 8 “Del Baldo” a Caprino Veronese,

14/11/2022 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

“Oggi ven­gono avviati i lavori che porter­an­no alla real­iz­zazione di un’importante opera infra­strut­turale in gra­do di risol­vere i prob­le­mi del­lo sno­do via­bilis­ti­co che inter­es­sa la Stra­da provin­ciale n. 8, nei pres­si di Capri­no Veronese: anco­ra una vol­ta la legge sul­la sicurez­za stradale dimostra di essere un provved­i­men­to prezioso per la e i cit­ta­di­ni. Ringrazio il comune di Capri­no Veronese e la Provin­cia di Verona per averne com­pre­so il sig­ni­fi­ca­to e aver con­tribuito in modo sig­ni­fica­ti­vo al finanzi­a­men­to. La col­lab­o­razione con gli enti locali è la chi­ave per il rag­giung­i­men­to di obi­et­tivi comu­ni, sig­ni­fica­tivi per l’intera collettività”.

Così la Vicepres­i­dente e Asses­sore alle Infra­strut­ture e Trasporti del­la Regione pre­sente oggi alla posa del­la la pri­ma pietra del­la rota­to­ria all’incrocio tra le vie Stazione e Cere­del­lo di Sot­to con la SP 8 “del Bal­do” nel comune di Capri­no Veronese (VR).

L’opera rien­tra nell’ambito degli inter­ven­ti per i quali peri­odica­mente la Regione con­cede dei con­tribu­ti ai comu­ni sec­on­do quan­to pre­vis­to dal­la legge regionale n.39/91. Nel­lo speci­fi­co, il con­trib­u­to regionale fa rifer­i­men­to alla grad­u­a­to­ria rel­a­ti­va al ban­do 2020. Rispet­to all’importo com­p­lessi­vo dell’opera, pari a 600.000 euro, i finanzi­a­men­ti region­ali ammon­tano a 228.000 euro, quel­li a cari­co del Comune di Capri­no ammon­tano a 187.000 euro, men­tre i restanti 185.000 euro sono a cari­co del­la Provin­cia di Verona.

L’intervento è nec­es­sario per risol­vere le crit­ic­ità dell’incrocio che vede due strade comu­nali, Via Stazione e Via Cere­del­lo di Sot­to, immet­ter­si sul­la SP 8 da lati opposti ma in posizioni sfal­sate, con con­seguen­ti ricadute sia sul traf­fi­co che sul­la sicurez­za per gli uten­ti. Nel det­taglio, la rota­to­ria avrà un diametro ester­no di 40 m, men­tre l’anello rota­to­rio avrà una larghez­za di 7 m. L’aiuola cen­trale avrà diametro com­p­lessi­vo di 24 m e sarà delim­i­ta­ta da cor­do­nate. L’intervento dovrebbe essere com­ple­ta­to nel­la pri­ma metà del 2023.

 

 

Parole chiave:

Commenti

commenti