Grande successo di adesione e di pubblico ha ottenuto lo scorso fine settimana a Peschiera del Garda

Positivo il raduno BMW Z3 Roadster

07/07/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Grande suc­ces­so di ade­sione e di pub­bli­co ha ottenu­to lo scor­so fine set­ti­mana a Peschiera del Gar­da il più rius­ci­to tra i raduni di Bmw Z3 Road­ster svoltosi fino a quest’anno. Come tradizione il raduno si è svolto in con­comi­tan­za con il 7° Raduno di barche d’epoca orga­niz­za­to dal­lo Yacht Club del Gar­da. L’appuntamento con i soci pro­pri­etari di queste splen­dide vet­ture scop­erte ha cos­ti­tu­ito la pros­e­cuzione ide­ale dell’itinerario stori­co, gas­tro­nom­i­co e sporti­vo intrapre­so negli ulti­mi appun­ta­men­ti del Bmw auto club Italia. Si spie­ga così la vit­to­ria del­la cop­pia Wel­tert-Iori che, con una costan­za deg­na dei migliori Canè-Gal­liani, si è aggiu­di­ca­ta il raduno su Bmw Z3 Road­ster 2.8 e può così vantare ben tre vit­to­rie negli ulti­mi tre incon­tri del Bmw auto club Italia. Le iscrizioni han­no super­a­to le più rosee aspet­ta­tive rag­giun­gen­do le 70 vet­ture, tra cui ben 50 Z3, facen­do di questo il più impor­tante raduno di vet­ture Bmw Road­ster mai svoltosi in Italia. Par­tendo da Peschiera del Gar­da i 70 iscrit­ti han­no per­cor­so un itin­er­ario a a cav­al­lo tra la nos­tra provin­cia e le province di Verona e Man­to­va. In questo modo, men­tre si svol­gevano le cinque prove cronome­trate di rego­lar­ità valevoli per la clas­si­fi­ca finale, è sta­to pos­si­bile ammi­rare gli antichi cen­tri for­ti­fi­cati medievali di Castel­laro Lagusel­lo e Vil­lafran­ca e una vil­la vene­ta sei­cen­tesca vici­no a Sona.