Toscolano: inaugurati i nuovi locali Dispensatori di denaro contro le rapine

Poste, un ufficio al passo coi tempi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

E’ sta­to inau­gu­ra­to a Toscolano l’uf­fi­cio postale in piaz­za Mat­teot­ti, dopo i lavori di rin­no­va­men­to, durati cir­ca tre mesi. Pre­sente il diret­tore di fil­iale Mau­ro Longhi, del­lo staff delle Poste di Bres­cia Due, il sin­da­co Pao­lo Ele­na, e Fore­stali. All’uf­fi­cio fan­no rifer­i­men­to 11 dipen­den­ti, tra imp­ie­gati e por­talet­tere. Ora il nuo­vo uffi­cio si pre­sen­ta più fun­zionale, sicuro e accogliente. Il cit­tadi­no può dis­porre di quat­tro sportel­li, tre per i prodot­ti Ban­co­pos­ta e uno per i prodot­ti postali. L’e­len­co delle novità che carat­ter­iz­zano il nuo­vo uffi­cio di Toscolano è lun­go: elim­i­nazione dei vetri divi­sori, infor­ma­tiz­zazione di tut­ti gli sportel­li al pub­bli­co, disponi­bil­ità di una salet­ta sep­a­ra­ta per offrire con­sulen­za spe­cial­is­ti­ca e ris­er­va­ta alla clien­tela, seg­nalet­i­ca e sup­por­ti infor­ma­tivi. Atten­zione par­ti­co­lare è sta­ta ris­er­va­ta alla sicurez­za, con alcune sig­ni­fica­tive novità: l’e­lim­i­nazione qua­si totale del con­tante dai ban­coni, attra­ver­so dis­pen­satori di denaro a tem­po, disponi­bili per ogni oper­a­tore di sportel­lo, il mon­i­tor­ag­gio dei locali attra­ver­so appo­site tele­camere, la vis­i­bil­ità totale dal­l’ester­no, gra­zie alle vetrine ampie e traspar­en­ti, le blin­da­ture esterne di nuo­va con­cezione e le porte di sicurez­za. E’ sta­ta presta­ta atten­zione anche all’ab­bat­ti­men­to delle bar­riere architet­toniche, attra­ver­so l’ac­ces­so facil­i­ta­to ai dis­abili. In propos­i­to, è sta­to real­iz­za­to uno sportel­lo con un piano di lavoro più bas­so e, di con­seguen­za, più facil­mente acces­si­bile. Facil­i­tati nel­l’in­di­vid­u­azione dei locali del­l’uf­fi­cio anche i non veden­ti, attra­ver­so una map­pa tat­tile pos­ta all’in­gres­so e un per­cor­so in rilie­vo dis­eg­na­to sul pavi­men­to.

Parole chiave: