Pozzolengo e la 112° Fiera di S. Giuseppe.

19/03/2014 in Attualità, Fiere
Di Luigi Del Pozzo

Era il 7 feb­braio del 1903, quan­do la Giun­ta Comu­nale di Poz­zolen­go comu­ni­ca­va alla Giun­ta Provin­ciale di Bres­cia l’ isti­tuzione di una Fes­ta pae­sana da ten­er­si il mese suc­ces­si­vo. La Giun­ta Comu­nale di Poz­zolen­go, forse per ren­dere più facile l’ accogli­men­to del­la richi­es­ta, pre­cisa­va che ques­ta Fes­ta Pae­sana sarebbe costa­ta la mod­i­ca cifra di 107 lire, cifra che oggi ovvi­a­mente fa sor­rid­ere. La data in cui si sarebbe tenu­ta la Fes­ta venne fis­sa­ta per il 19 mar­zo fes­ta ded­i­ca­ta a S. Giuseppe che, fino a pochi anni fa, era anche con­sid­er­a­ta Fes­ta di “pre­cet­to”, vale a dire che era fes­ta in tut­ta Italia. Solo dopo alcu­ni anni la Fes­ta di S. Giuseppe si trasfor­mò in “Fiera di S. Giuseppe”, Fiera di mer­ci, ma soprat­tut­to di bes­ti­ame.

In pochi anni divenne una man­i­fes­tazione rino­ma­ta e molto fre­quen­ta­ta dai con­ta­di­ni dei pae­si lim­itrofi. L’ inter­esse del­la Fiera di S. Giuseppe, lenta­mente cessò con l’avvento del­la mec­ca­n­iz­zazione agri­co­la. Dopo alcu­ni anni d’ oblio, gra­zie alla Bib­liote­ca Comu­nale, la Fiera di S. Giuseppe venne trasfor­ma­ta da man­i­fes­tazione pret­ta­mente ani­male a man­i­fes­tazione sem­pre agri­co­la, ma con i mod­erni mezzi in agri­coltura: un esem­pio per tut­to, il Trat­tore che sos­ti­tu­i­va i cav­al­li, i buoi ecc.Da qualche anno a ques­ta parte la Fiera di S. Giuseppe ha ripreso il suo anti­co splen­dore con le varie man­i­fes­tazione e soprat­tut­to ripristi­nan­do in un cer­to modo qualche cosa del­la vec­chia Fiera, con la cos­ti­tuzione del­la “Dis­pen­sa Moreni­ca” una man­i­fes­tazione che fa conoscere ed apprez­zare al vis­i­ta­tore i prodot­ti del­la nos­tra ter­ra com­pre­si i rino­mati vini con il principe “Lugana”.

Ric­co il pro­gram­ma che ha vis­to l’ inizio del­la man­i­fes­tazione già domeni­ca 16 mar­zo con la tradizionale “Cam­mi­na­ta tra le vigne del Lugana”. Mer­coledì 19 giorno di S. Giuseppe l’ XI° Con­cor­so “ DOC” e ser­a­ta inau­gu­rale pres­so l’ Agri­t­ur­is­mo “Dal­la Bertilla”. Giovedì 20 mar­zo, pres­so la Sala Civi­ca, pre­sen­tazione delle fotografie del WORKSHOP tema “Cir­co­scri­vere un Ter­ri­to­rio“ con inter­ven­ti di Joe Oppedis­ano e Fran­co Piavoli. Ven­erdì 21 mar­zo, pres­so l’ Audi­to­ri­um delle Scuole Medie con­cer­to del “Trio del Gar­da & Nadia Engheben”. Saba­to 22 mar­zo, inau­gu­razione uffi­ciale pres­so la zona fieris­ti­ca del­la “Dis­pen­sa Moreni­ca”; pres­so lo Chervò Golf Hotel, il Con­veg­no “ Prog­et­to Impre­sa Lom­bar­dia” . In via Lon­garone si potrà gustare l’antico “Chisöl sö la Gradela”a cura del Grup­po Ami­ci di Poz­zolen­go, men­tre l’Associazione Cul­tur­ale “Il Volo, Zefiro e Filò” cur­eran­no pres­so il Par­co Don Gius­sani uno spet­ta­co­lo per i bam­bi­ni “Aquiloni in Fiera”. Alla sera la Com­me­dia dialet­tale “En Po de Che en po de le, en po de sa en po de la” a cura del­la Famiglia Artis­ti­ca Desen­zanese pres­so il Salone Arcobaleno del Cen­tro Par­roc­chiale. Finale inten­so domeni­ca 23 con espo­sizione trat­tori d’ epoca, e dimostrazione di aratu­ra, sfi­la­ta auto d’epoca Raid del Lugana, tradizionale mer­cati­no di S. Giuseppe con le tipiche ban­car­elle, bat­ti­tu­ra del gra­n­otur­co con attrez­za­ture d’epoca.

Pres­so la scuo­la media, mostra dei dis­eg­ni real­iz­za­ti dagli alun­ni del­la scuo­la pri­maria per il Cal­en­dario Eco­logi­co 2014.

Sil­vio Ste­fanoni