Progetto di riqualificazione delle tre piazze del paese per rivitalizzare le attività commerciali

Pozzolengo, un centro storico a misura di shopping

08/03/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Marzia Sandri

Riqual­i­fi­care il cen­tro stori­co e val­oriz­zare le pic­cole attiv­ità com­mer­ciali che lo ani­mano, aumen­tan­do, nel con­tem­po, la sicurez­za per pedoni e . Questi gli obi­et­tivi del Pro­gram­ma locale di inter­ven­to pre­sen­ta­to nel­la sala civi­ca di Poz­zolen­go dal sin­da­co alla pre­sen­za del­l’asses­sore regionale a Com­mer­cio, Fiere e Mer­cati, Mario Scot­ti. Pro­prio dal Pirellone proviene il 50% del finanzi­a­men­to per la ristrut­turazione del cuore di Poz­zolen­go e che com­porterà un inves­ti­men­to com­p­lessi­vo di cir­ca 736 mila euro. Dei 391 mila euro ero­gati dal Pirellone, 368 mila andran­no all’am­min­is­trazione e 23 mila per la mes­sa in opera di due prog­et­ti pre­sen­tati da pri­vati. «Si trat­ta — ha spie­ga­to il sin­da­co Belli­ni — di un insieme di inter­ven­ti pun­tu­ali e coor­di­nati tra loro e sup­por­t­ati da azioni che han­no l’o­bi­et­ti­vo prin­ci­pale di riv­i­tal­iz­zare le zone com­mer­ciali. Pre­rog­a­ti­va del prog­et­to è infat­ti, l’am­pli­a­men­to e la real­iz­zazione di estese aree pedonali pro­prio nel cuore del­la nos­tra ridente cit­tad­i­na, con il chiaro inten­to di pros­eguire il prece­dente impeg­no assun­to con la sis­temazione di viale Gram­sci e di alcune vie par­al­lele del cen­tro stori­co». Sec­on­do quan­to pre­vis­to, saran­no pavi­men­tate total­mente le tre piazze prin­ci­pali del paese — piaz­za Repub­bli­ca, piaz­za IV Novem­bre e piaz­za Mat­teot­ti -, via Garibal­di e via Mazz­i­ni saran­no intera­mente ristrut­turate e dotate di mar­ci­apiede al fine di garan­tire la sicurez­za dei pedoni, in larga parte bam­bi­ni e anziani, men­tre una nuo­va roton­da rego­lar­izzerà il traf­fi­co all’in­cro­cio tra via Mazz­i­ni e via Mar­coni. Inoltre, aiuole fior­ite saran­no sis­te­m­ate davan­ti alla chiesa e frontal­mente al munici­pio. Il prog­et­to dovrà essere appal­ta­to entro i pri­mi di giug­no e i lavori pren­der­an­no pre­sum­i­bil­mente il via subito dopo l’es­tate. «Ovvi­a­mente — ha tenu­to a pre­cis­are il pri­mo cit­tadi­no — pro­ced­er­e­mo per set­tori in modo da non par­al­iz­zare la cir­co­lazione e per creare meno dis­a­gi pos­si­bile ai cit­ta­di­ni». «Ci auguri­amo anche — ha aggiun­to l’asses­sore alle Attiv­ità pro­dut­tive Vir­ginio Brunati — che ques­ta inizia­ti­va, nata per incen­ti­vare il set­tore com­mer­ciale, sia recepi­ta e apprez­za­ta da tut­ti i gestori del cen­tro stori­co e che tut­ti pos­sano presto goderne i frutti».

Parole chiave: