A Pozzolengo va in scena l’estate pozzolenghese con De Gustibus Morenicis ed il Palio di San Lorenzo o della pastasciutta

05/08/2017 in Attualità
Iscriviti al nostro canale
Di Luigi Del Pozzo

Immersa in colline verdeggianti ed arricchita dal benefico clima tipico dell’entroterra: questo è il “palcoscenico”del prossimo 22esimo Palio di San Lorenzo, una delle principali manifestazioni che si tengono a Pozzolengo nell’entroterra gardesano.

Gia durante lo scorso mese di luglio sono stati organizzati i primi eventi, quali, ad esempio, la gara di MTB in notturna, la commedia dialettale “Ambasciator non porta pena” e la Festa della Birra, organizzata dal gruppo Music Village, il 18° Cantapalio, ecc., ma è il mese di agosto il vero protagonista del Palio. Una settimana densa di eventi quella che dopo la strasarola, ed il terzo torneo di Beach Volley fra le contrade culminerà con l’11a edizione di “Degustibus Morenicis” il 5 agosto e poi il tanto atteso Palio di San Lorenzo, 22a edizione, con l’immancabile festa della pastasciutta, o meglio dei sughi e ragù preparati dalle 9 contrade che, appunto si disputeranno il “Palio della pastasciutta”. Quest’anno infatti la novità è proprio questa: le contrade sono tornate ad essere nove dopo che l’unione di Ponte Cantone e Cerini.” Una decisione sostenuta in comune accordo con l’amministrazione comunale” dichiara il presidente della Pro Loco Lorenzo Ronchi.

Altra importante novità del 2017 è la nuova location degli eventi che infatti saranno quasi tutti posizionati all’interno del Parco Don Giussani, punta di diamante del territorio pozzolenghese.

Impossibile quindi mancare sabato 5 agosto quando, a partire dalle mura del castello di Pozzolengo e per poi snodarsi lungo le strade del centro storico, prenderà vita l’undicesima edizione del “De Gustibus Morenicis”. La rassegna enogastronomica metterà in tavola i vini di ben 10 cantine locali e 8 assaggi di piatti preparati con i prodotti del territorio. Lunedì 7 agosto si torna nella piazza interna del castello intitolata al fotografo Ugo Mulas per dar spazio alla cultura con la proiezione dell’ultimo cortometraggio del registra Franco Piavoli “Festa “.

Ed eccoci alla notte delle stelle cadenti, il 10 agosto, giorno di San Lorenzo, patrono del paese.

Si inizierà alla mattina con la Santa Messa nella chiesa parrocchiale e benedizione delle contrade, per proseguire con la sfilata goliardica delle nove contrade che vedrà premiare la tematica e la rappresentazione più bella e significativa. Appena il tempo di togliere i costumi e tutti pronti con piatti e pentole per la sfida culinaria fra contrade per eccellenza che decreterà, secondo il rigido giudizio di giudici selezionati, il miglior sugo. Infine si continuerà dopo ferragosto con Castelli in Musica il 19 e la disfida goliardica di carretti artigianali il 26/27.

“Un particolare ringraziamento va rivolto alle associazioni del paese – dichiara il Sindaco di Pozzolengo Paolo Bellini – che insieme a tanti volontari hanno lavorato per realizzare questi eventi. Si sono organizzate molte iniziative che hanno investito vari settori: la valorizzazione delle peculiarità enogastronomiche del territorio, la cultura, lo sport e l’arte. Mi auguro che gli sforzi fatti non si disperdano e che portino al doveroso riconoscimento dell’impegno profuso da parte di tutti. Quindi che altro dire? Non mancate, Pozzolengo vi aspetta!”

Commenti

commenti