È deciso. Il premio Sirmione-Catullo vivrà, anche se in veste nuova.

Premio letterario Catullo: si cambia!

25/05/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
mor.

È deciso. Il pre­mio Sirmione-Cat­ul­lo vivrà, anche se in veste nuo­va. Sono queste le deci­sioni adot­tate dall’Amministrazione comu­nale e rese note nel cor­so del Con­siglio comu­nale. A sol­lecitare infor­mazioni su questo tema par­ti­co­lar­mente caro ai sirmione­si era sta­to l’ex sin­da­co Mario Arduino. Gli ha rispos­to il nuo­vo sin­da­co Fer­rari. Il pre­mio da let­ter­ario si trasfor­ma in «gior­nal­is­ti­co» ed avrà lo scopo di pro­muo­vere l’ Italia all’estero. Il Sirmione-Cat­ul­lo è arti­co­la­to in due sezioni, la pri­ma avrà una veste inter­nazionale e pre­mierà il gior­nal­ista straniero o la tes­ta­ta gior­nal­is­ti­ca straniera che abbia nei 12 mesi prece­den­ti pub­bli­ca­to arti­coli o dossier di grande inter­esse cul­tur­ale, tur­is­ti­co, ambi­en­tale sul nos­tro Paese. La sec­on­da invece pre­mierà la trasmis­sione tele­vi­si­va nazionale o il gior­nal­ista tele­vi­si­vo ital­iano che, nei 12 mesi prece­den­ti abbia con­tribuito con par­ti­co­lari servizi ad accrescere l’interesse dei tele­spet­ta­tori sui prob­le­mi anch’essi di valen­za tur­is­ti­ca, cul­tur­ale e ambi­en­tale. L’organizzazione dell’iniziativa sarà affi­da­ta ad un comi­ta­to di ges­tione. Due sono le giurie che oper­eran­no sot­to la respon­s­abil­ità di un uni­co pres­i­dente. L’assegnazione del pre­mio gior­nal­is­ti­co-tele­vi­si­vo ver­rà affi­da­ta ad una giuria popo­lare scelta dal­la Giun­ta comu­nale fra i cit­ta­di­ni sirmione­si, sul­la base di una rosa di 5 nomi indi­cati dal­la giuria com­pe­tente. La giuria popo­lare sarà for­ma­ta da 100 per­sone des­ig­nate dal Comune fra res­i­den­ti o domi­cil­iati. Lo scru­ti­nio avver­rà almeno 10 giorni pri­ma del­la cer­i­mo­nia di pre­mi­azione. I pre­mi in palio sono di 20 mil­ioni per cias­cu­na sezione. Quan­to al pres­i­dente delle giurie, cir­co­la il nome di Bruno Ves­pa. mor.