Presenti oltre agli autori il vice sindaco di Brescia Fabio Rolfi ed il vicepresidente del Museo Attilio Camozzi.

Presentato al Museo Mille Miglia di Brescia il volume “Tazio Nuvolari. Compagno del vento”

24/10/2009 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Quan­do 1’11 Agos­to 1953 Tazio Nuvolari morì all’età di 61 anni, il londi­nese “The Times” così sin­te­tiz­zò, sen­za enfasi retor­i­ca, la car­ri­era del man­to­vano volante: “Nel peri­o­do inter­cor­so tra le due guerre mon­di­ali, il cor­ri­dore ital­iano con­quistò il cuore di legioni di ammi­ra­tori coglien­do sor­pren­den­ti vit­to­rie. Con auda­cia e per­izia egli s’im­pose ad avver­sari dotati di mezzi mec­ca­ni­ci più poten­ti del suo”. E il “Dai­ly Her­ald”, nel­l’ar­ti­co­lo inti­to­la­to “Rischi­a­va la vita ogni giorno: è dece­du­to ne suo let­to”, scrisse: “è mor­to il più grande cam­pi­one auto­mo­bilis­ti­co di tut­ti i tem­pi”. Adesso per rin­fo­co­lare il ricor­do è disponi­bile ques­ta orig­i­nale biografia a fumet­ti di Nuvolari, di cui ave­va­mo gus­ta­to qualche antic­i­pazione su “La Tar­taru­ga” e un cor­poso assag­gio nel vol­ume “Com­pag­no del ven­to. Tazio Nuvolari come non è mai sta­to vis­to e rac­con­ta­to” (Edi­to­ri­ale La Cronaca di Man­to­va, pub­bli­cazione a tiratu­ra lim­i­ta­ta e fuori com­mer­cio in occa­sione del Gran Pre­mio Nuvolari 2008). L’idea di rac­con­tare per immag­i­ni la vita di Nuvolari è sta­ta del­l’artista-dis­eg­na­tore tori­nese Mar­co D’Aponte, già autore di diverse tele ded­i­cate alla figu­ra di Nuvolari, e in col­lab­o­razione con il reg­ista-sogget­tista Pit For­men­to. I dip­in­ti e le tav­ole del fumet­to sono sta­ti esposti al Museo Tazio Nuvolari di Man­to­va in due mostre, “Ritrat­ti di uomi­ni e di mac­chine” nel Set­tem­bre 2007 e “Pri­mo Asso­lu­to!” nel 2008, in entram­bi i casi con il deci­si­vo appog­gio del­la Direzione del Museo e del­l’ACI di Man­to­va e del Museo del­la di Bres­cia. I testi e la sceneg­giatu­ra di ques­ta graph­ic nov­el han­no un rit­mo ser­ra­to e dinam­i­co, adat­to per nar­rare vicende svolte­si all’in­seg­na del­la veloc­ità. Del pari la traduzione in immag­i­ni è sta­ta real­iz­za­ta con un con un trat­to essen­ziale e rapi­do. Va poi ricorda­to che, per il numero delle tav­ole e degli aned­doti, ques­ta biografia a fumet­ti del Nivola è quel­la di più ampio respiro fino ad ora real­iz­za­ta. Sarebbe aus­pi­ca­bile che potesse fare brec­cia nei gio­vani let­tori, sot­to­po­nen­do alla loro atten­zione la figu­ra di un cam­pi­one sporti­vo che, nel cor­so del­la sua intera esisten­za, ha saputo coni­u­gare grande cor­ag­gio ed eccezionale per­izia con pro­fon­da uman­ità e schi­et­ta sem­plic­ità. 

Parole chiave: