Allestito al Centro giovanile

Presepe meccanico dedicato al parroco

30/12/2003 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

È ded­i­ca­to a mons. Giuseppe Boaret­to, nel 50esimo anniver­sario di ordi­nazione sac­er­do­tale e nel 20esimo di impeg­no par­roc­chiale a Lona­to, il pre­se­pio mec­ca­ni­co allesti­to nel piaz­za­le anti­s­tante il cen­tro gio­vanile Pao­lo VI, in via Antiche Mura. Si trat­ta di una rap­p­re­sen­tazione tradizionale del­la Nativ­ità real­iz­za­ta dopo alcu­ni mesi di lavoro dai ragazzi dell’oratorio, insieme con gli ani­ma­tori, il barista Loren­zo e tan­ta gente di buona volon­tà che ha mes­so a dis­po­sizione il pro­prio tem­po libero. L’elemento di orig­i­nal­ità è sicu­ra­mente l’utilizzo di bam­bole Bar­bie e Big Jim, oppor­tu­na­mente trasfor­mati in pas­tori e pas­torelle. Fab­bri che bat­tono il fer­ro, l’arrotino che affi­la i coltel­li, la fila­trice di lana, il con­tadi­no che zap­pa il ter­reno e molte altre sta­tu­ine sono tutte in movi­men­to gra­zie a innu­merevoli ruote e argani mec­ca­ni­ci che trasmet­tono del­i­cati impul­si. Il tut­to nascos­to ai vis­i­ta­tori come il com­p­lesso ciclo dell’acqua, che richiede l’intervento di tre automa­tis­mi. È così che, dopo i lampi del tem­po­rale, sca­tur­isce la piog­gia da una nuvola, che dà vita a un rus­cel­lo, ani­ma le pale di un muli­no, riem­pie un lago ecc. Il pre­se­pio, con una scenografia di cir­ca 30 metri qua­drati, è sta­to rac­chiu­so in una capan­na che è vis­itabile per tut­to l’arco del­la gior­na­ta e fino all’. È la pri­ma vol­ta che viene real­iz­za­to con tan­to impeg­no e pro­tet­to dalle intem­perie. Parte­ci­pa al con­cor­so provin­ciale dei pre­sepi che viene pro­mosso ogni anno dal Movi­men­to cris­tiano lavo­ra­tori. Vici­no alla Nativ­ità com­pare un pic­co­lo altare, un seg­no per ricor­dare l’operosità pas­torale di mon­sign­or Giuseppe Boaret­to, nel­la comu­nità lonatese per oltre vent’anni. Nato nel 1929 a Sant’Ambrogio di Valpo­li­cel­la, fu ordi­na­to sac­er­dote a Verona nel 1953. Ha svolto il min­is­tero sac­er­do­tale a Nog­a­ra, Castel­laro Lagusel­lo, San Pietro di Leg­na­go, Lazise e appun­to Lona­to, che lascerà il prossi­mo anno.

Parole chiave: -