Presto a nuovo il parco giochi del Pernone

04/08/2014 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

É uno dei parchi gio­co più fre­quen­tati di Riva del Gar­da: al Per­none pren­dono avvio in questi giorni i lavori di com­ple­ta sos­ti­tuzione dei giochi (alcu­ni adat­ti ai bam­bi­ni con dis­abil­ità) e di rifaci­men­to del fon­do, che sarà real­iz­za­to per la pri­ma vol­ta con un’in­no­v­a­ti­va tec­ni­ca di get­to di un mas­set­to in gom­ma cola­ta, più sta­bile e duraturo dei clas­si­ci pan­nel­li. I lavori, che dur­eran­no cir­ca 20 giorni, si eseguono nel peri­o­do del­l’an­no in cui il par­co giochi è meno fre­quen­ta­to e — d’in­te­sa con il locale Grup­po Inizia­tive Varone — in modo da non sovrap­por­si ad inizia­tive del­la frazione

«L’in­ter­ven­to fa sègui­to alla real­iz­zazione del nuo­vo parcheg­gio, a servizio sia del cen­tro sporti­vo, sia del cen­tro sociale – spie­ga l’asses­sore alle opere pub­bliche Alessio Zanoni – e al rifaci­men­to degli spoglia­toi, delle tri­bune e del man­to erboso del cam­po sporti­vo. E pre­cede la sos­ti­tuzione dei cor­pi illu­mi­nan­ti del par­co giochi (con nuovi di ulti­ma gen­er­azione a led, dal con­sumo sen­si­bil­mente più bas­so), che effettuer­e­mo tra l’au­tun­no e l’in­ver­no prossi­mi. Tut­to questo nel­l’àm­bito di una pre­cisa scelta del­l’am­min­is­trazione comu­nale: la costante atten­zione alle esi­gen­ze e alle richi­este delle zone esterne al centro».

I giochi che saran­no instal­lati sono sta­ti scelti dal cat­a­l­o­go di due delle ditte pro­dut­tri­ci più pres­ti­giose, scelta ques­ta det­ta­ta dal­l’es­pe­rien­za, che ha mostra­to come solo i giochi di qual­ità abbiano una dura­ta e stan­dard di sicurez­za sod­dis­facen­ti (il che sul lun­go peri­o­do si tra­duce in un risparmio). Ci saran­no quat­tro giochi a mol­la in rovere (età dai 3 agli 8 anni), due gran­di giochi com­bi­nati (uno mod­el­lo «pic­co­lo sca­la­tore», età dai sei anni in su, e uno mod­el­lo «Ridge», dai 6 ai 12 anni), uno scivo­lo (dai 4 ai 10 anni) e tre alta­l­ene: una doppia per i più pic­coli (con seg­gi­oli­no a mutan­d­i­na), un’al­tra doppia per gran­di e una a ces­to. Il cos­to dei giochi, com­pren­si­vo di IVA e di instal­lazione, è di cir­ca 58 mila euro. Per quan­to riguar­da la posa del mas­set­to in gom­ma cola­ta, il cantiere comu­nale sta con­clu­den­do la rac­col­ta dei pre­ven­tivi delle ditte accreditate.