Rilievo geofisico dell'Università degli Studi dell'Industria in collaborazione con INGV e CNR

Prevenire il terremoto. Uno studio sul Garda

Di Luca Delpozzo

 L’ degli Stu­di dell’Insubria, in col­lab­o­razione con INGV (Isti­tu­to Nazionale di Geofisi­ca e Vul­canolo­gia) e CNR (Con­siglio Nazionale delle Ricerche) — IAMC (Isti­tu­to per l’Ambiente Mari­no e Costiero) di Napoli, ha pro­gram­ma­to un rilie­vo geofisi­co con tec­nolo­gie di avan­guardia nel­la porzione merid­ionale del Lago di Gar­da, allo scopo di stu­di­are con mag­giore det­taglio le strut­ture tet­toniche che lo attra­ver­sano in questo set­tore (Faglia del Gar­da e strut­ture ad essa cor­re­late). Tale rilie­vo è inser­i­to nell’ambito delle attiv­ità pre­viste dal prog­et­to INGV-DPC S1, nato dal­la Con­ven­zione fra Isti­tu­to Nazionale di Geofisi­ca e Vul­canolo­gia di Roma ed il Dipar­ti­men­to del­la , il cui obi­et­ti­vo è l’aggiornamento delle conoscen­ze sul­la tet­ton­i­ca atti­va in Italia, con par­ti­co­lare rifer­i­men­to allo stu­dio del poten­ziale sis­mi­co. Gra­zie alla col­lab­o­razione for­ni­ta dal­la , il grup­po di ricer­ca sarà in gra­do di effet­tuare un rilie­vo mor­fo­ba­ti­met­ri­co di estremo det­taglio nel set­tore che va dal promon­to­rio di Pun­ta San Vig­ilio alla peniso­la di Sirmione gra­zie all’ausilio del­la Guardia Costiera che met­terà a dis­po­sizione un pro­prio mez­zo. Un pri­mo incon­tro tecnico/logistico si è svolto nei giorni scor­si a Salò, pres­so la sede del Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Gar­da, per dis­cutere i det­tagli del­la cam­pagna che pren­derà il via nei prossi­mi giorni e dur­erà cir­ca una set­ti­mana. All’incontro era­no pre­sen­ti il Prof. Alessan­dro Maria Michet­ti, il Dott. Franz Liv­io ed il Dott. Gian­canio Sileo (Uni­ver­sità dell’Insubria), il Dott. Crescen­zo Violante (IAMC-CNR Napoli), Bruno Frazz­i­ni (Comu­nità del Gar­da) ed il Geol. Dott. Piero Fiac­caven­to ed il M.llo Mar­co Ravanel­li, Coman­dante Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Garda.Al ter­mine del­la cam­pagna di ricerche sarà pre­sen­ta­to il risul­ta­to finale nel­la sede del­la Comu­nità del Gar­da.