Nella piscina comunale di via Lonato, si è svolto nei giorni scorsi un corso intitolato «Benessere e sicurezza».

Prevenzione anti Aids nella piscina del Comune

Di Luca Delpozzo
e.b.

Nel­la pisci­na comu­nale di via Lona­to, si è svolto nei giorni scor­si un cor­so inti­to­la­to «Benessere e sicurezza».Progetto di pre­ven­zione con­tro l’Aids per i gio­vani del­la provin­cia di Man­to­va. Si trat­ta di un pro­gram­ma al quale han­no col­lab­o­ra­to l’Asl, la Provin­cia e l’as­so­ci­azione Arca.I des­ti­natari sono i gio­vani fra i 13 e i 35 anni, fre­quen­tati locali di ritro­vo o grup­pi sportivi e cul­tur­ali, nonché adul­ti che oper­a­no in questi contesti.Complessivamente il prog­et­to si è quin­di riv­olto a cir­ca 100.000 per­sone in tut­to il ter­ri­to­rio provin­ciale, e anche la pisci­na di Cas­tiglione delle Stiviere è sta­ta una delle tappe del per­cor­so di pre­ven­zione con­tro l’Aids, malat­tia per com­bat­tere la quale è impor­tan­tis­si­ma la prevenzione.Le modal­ità adot­tate per dare un con­trib­u­to alla lot­ta all’Hiv sono state moltepli­ci: incon­tri e riu­nioni, ani­mazione socio-cul­tur­ale (gra­zie all’Ar­ca e al Teatro Magro), camper del­l’Asl in movi­men­to sul ter­ri­to­rio, ques­tionari e schede, mate­ri­ale vario di genere divul­ga­ti­vo e informativo.Dall’iniziativa i pro­mo­tori si atten­dono alcu­ni risul­tati, soprat­tut­to costru­ire una rete del ter­ri­to­rio per com­pren­dere le situ­azioni di ris­chio e dis­a­gio pre­sen­ti, e quin­di fare in modo che i vari sogget­ti ader­en­ti, dis­lo­cati nei diver­si comu­ni man­to­vani, assumano diret­ta­mente l’inizia­ti­va per con­tribuire alla pre­ven­zione del­l’Aids.