Prezzi indicativi delle uve 1999

25/05/1999 in Economia
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Si è riu­ni­ta nei giorni scor­si la Spe­ciale Com­mis­sione, pro­mossa dal­la Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia, per la definizione dei prezzi cam­er­ali indica­tivi a cui fare rifer­i­men­to per la prossi­ma, ed ora­mai immi­nente, vendem­mia 1999 di tut­ta l’area bres­ciana. Una com­mis­sione assai var­ie­ga­ta e nel­la quale sono rap­p­re­sen­tate prati­ca­mente tutte quelle isti­tuzioni, con­sorzi, e asso­ci­azioni di cat­e­gorie inter­es­sate al set­tore vitivini­co­lo. Prezzi indica­tivi al quin­tale, si dice­va, ai quali faran­no rifer­i­men­to pro­dut­tori e com­mer­cianti per i prossi­mi scam­bi di uve ai quali per­al­tro è con­ces­so un cer­to mar­gine di con­trat­tazione a sec­on­da del­la qual­ità e del gra­do Babo. A queste con­trat­tazioni faran­no rifer­i­men­to anche le com­pag­nie assi­cu­ra­tive che dovran­no sta­bilire il coef­fi­ciente di inden­niz­zo per quelle zone col­pite da even­tu­ali grand­i­nate. Sostanzial­mente si trat­ta di una con­fer­ma dei prezzi defin­i­tivi sta­bil­i­ti nel­la pas­sa­ta vendem­mia (’98). 55 mila/75mila, uguale allo scor­so anno, il prez­zo delle uve bianche e rosse des­ti­nate alla pro­duzione dei vini da tavola, ossia quelle uve prove­ni­en­ti da vigneti iscrit­ti ma che non rag­giun­gono le gradazioni pre­viste dai rispet­tivi dis­ci­pli­nari. 70/90 mila (idem ’98) le uve per la pro­duzione di vini da tavola per le zone I.G.T. (Indi­cazione Geografi­ca Tipi­ca): Bena­co Bres­ciano, Mon­tenet­to di Bres­cia, Ronchi di Bres­cia e Sebi­no. Queste le indi­cazioni per le zone D.O.C: Bot­ti­ci­no (gradazione Babo 17) 90/105.000 (80/100) — Bot­ti­ci­no ris­er­va (18 Babo) 90/125.000 (90/120); Capri­ano del Colle rosso-rosso ris­er­va (17/18) 80/120.000 (80/100) — treb­biano, o bian­co (17) 80/100.000 (80/100); Cel­lat­i­ca — Cel­lat­i­ca supe­ri­ore (17/18) 90/130.000 (80/120); Terre di Fran­ci­a­cor­ta rosso (17) 160/200 mila (160/180) — bian­co (16) 160/180.000 (160/180): Lugana (17) 110/155.000 (125/160); Lugana supe­ri­ore (18) 160/190.000 (160/180); Gar­da Clas­si­co bian­co (17) 90/120.000 (90/110); rosso-rosso supe­ri­ore (17/18) 90/120.000 (90/115) — grop­pel­lo-grop­pel­lo ris­er­va (17/18) 90/125.000 (90/120); Gar­da chardon­nay (17) 90/120.000 (90/110) — marzemi­no (17) 90/120.000 (90/110) — caber­net (17) 90/120.000 (90/115); S. Mar­ti­no d/Battaglia (17/18) 80/120.000 (90/120); Fran­ci­a­cor­ta D.O.C.G. (15) 180/200.000 (170/200).

Luigi Del Pozzo
Parole chiave:

Commenti

commenti