Fatto insieme a Riva nove anni fa, ora giace negli uffici della Provincia

Prg intercomunale, mea culpa di Torbole

11/02/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
r.s.

Si par­lerà del piano rego­la­tore inter­co­mu­nale (quel­lo malau­gu­rata­mente fat­to assieme a Riva) e del­la sua insp­ie­ga­bile scom­parsa di sce­na, giovedì sera in con­siglio a Tor­bole. E sarà pro­prio la mag­gio­ran­za del sin­da­co Paro­lari a soll­e­vare il caso pre­sen­tan­do un ordine del giorno sul tema. Che il piano rego­la­tore di Nago-Tor­bole dor­ma in Provin­cia, in atte­sa di un’ap­provazione che di pre­ciso non sa quan­to anco­ra dur­erà, però è noto. Per l’e­sat­tez­za si trat­ta di 9 anni di atte­sa, e cioè da quan­do è sta­to deciso di rivedere il prece­dente stru­men­to urban­is­ti­co. Nat­u­ral­mente non tut­ti questi anni sono sta­ti trascor­si dal Prg a Tren­to. Nel capolu­o­go, infat­ti, le pratiche van­tano solo un paio gli anni di per­ma­nen­za. Ci sono, infat­ti, purtrop­po, altri ritar­di accu­mu­lati: pri­ma del­l’adozione finale, fat­ta dal com­mis­sario Flaim, dopo che questi ave­va vaglia­to e rispos­to alle osser­vazioni dei cit­ta­di­ni e appor­tate cor­rezioni per evi­den­ti errori spun­tati fuori in segui­to. In ogni caso, tut­ti anni per­si. Specie per chi aspet­ta di pro­cedere, ognuno con i pro­pri prog­et­ti, nel­la costruzione del­la casa per intero o mag­a­ri sta atten­den­do di pot­er dare il via all’am­pli­a­men­to del­la vec­chia abitazione, come con­sen­tirebbe per molti il nuo­vo piano o a qual­si­asi altra opera. Fra chi aspet­ta c’è lo stes­so Comune, che si vede bloc­care svari­ate opere pub­bliche. Mag­a­ri con lo spau­rac­chio di ved­er­si sfu­mare i rel­a­tivi finanzi­a­men­ti. Il più grosso, in questo frangente, è pro­prio il con­trib­u­to provin­ciale di nove mil­iar­di pre­vis­to dal fon­do stanzi­a­to sul­la scuo­la per real­iz­zare il nuo­vo cen­tro sco­las­ti­co a Nago. Sen­za dimen­ti­care le perdite sec­che per ogni anno che pas­sa legate ai man­cati introiti trib­u­tari (oneri di urban­iz­zazione e Ici, ad esempio).Insomma, il prob­le­ma è serio per tut­ti. E Paro­lari, ave­va denun­ci­a­to nel novem­bre scor­so, durante un con­siglio comu­nale, che si era trat­ta­to di un errore («una dis­grazia», ave­va det­to) esser­si mes­si con Riva sul­la base di pre­sunte affinità, in segui­to riv­e­late­si alquan­to con­tro­pro­du­cen­ti. Pro­prio a causa dei prob­le­mi del cen­tro molto più grosso e dei sui inter­es­si, dice­va il sin­da­co, era­no sor­ti i problemi.