Primo bilancio 2019 della Polizia locale

27/09/2019 in Attualità
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Con la fine dell’estate arri­va il pri­mo bilan­cio dell’anno, con i dati e l’attività del Coman­do inter­co­mu­nale di Polizia locale dei Comu­ni di Lona­to del Gar­da, Bedi­z­zole e Cal­ci­na­to, che oggi con­ta 22 agen­ti e 3 ammin­is­tra­tivi, gui­dati dal coman­dante Luisa Zampiceni.

Gra­zie alla con­ven­zione inter­co­mu­nale, il servizio di sorveg­lian­za si è inten­si­fi­ca­to e tut­ti i giorni sono garan­tite 13 ore di pre­sen­za con­tin­u­a­ti­va, dalle ore 7 alle ore 20. E per tre giorni la set­ti­mana, a sec­on­da del tipo di servizio pro­gram­ma­to, come per esem­pio i con­trol­li stradali per il rispet­to del codice del­la stra­da, l’orario viene pro­l­un­ga­to fino alle ore 24 o fino all’una o alle due di notte. Per cinque ser­ate l’anno gli agen­ti del­la Locale con­tin­u­ano il pat­tuglia­men­to del ter­ri­to­rio anche fino alle 6 o alle 7 del mat­ti­no, per i con­trol­li mirati alla gui­da in sta­to di ebbrez­za. Come avvenu­to nell’ultima usci­ta del 31 agos­to scor­so, che ha por­ta­to gli agen­ti in turno a riti­rare 11 paten­ti per gui­da in sta­to di ebbrez­za, a decurtare 135 pun­ti dalle paten­ti di gui­da, a seques­trare un vei­co­lo sprovvis­to di assi­cu­razione, a sanzionare 5 veicoli sen­za revi­sione, con 20 ver­bali emes­si per vio­lazione delle norme com­por­ta­men­tali.

Il coman­do inter­co­mu­nale ha isti­tu­ito anche il servizio di reperi­bil­ità “H24”, che copre tut­ti e tre i comu­ni con due agen­ti reperi­bili con­tem­po­ranea­mente. Nei mesi scor­si è sta­to atti­va­to il numero da chia­mare solo in caso di urgen­ze, per con­tattare la pat­tuglia pre­sente sul ter­ri­to­rio: 348.3112221.

Il bilan­cio di questi pri­mi mesi dell’anno, reg­is­tra un totale di 108 servizi serali/notturni durante i quali, oltre ai pun­ti di mag­giore crit­ic­ità dei comu­ni, sono sta­ti con­trol­lati tut­ti i parchi pub­bli­ci, pat­tugli­ate le vie interne per la pre­ven­zione dei fur­ti e la gen­erale sicurez­za del­la comu­nità.

Sono state inoltre instal­late delle tele­camere “Box­ty Solar” per la lot­ta all’abbandono dei rifiu­ti e orga­niz­za­ti dei servizi in col­lab­o­razione con gli uffi­ci Ecolo­gia e Ambi­ente dei tre comu­ni, al fine di iden­ti­fi­care i trasgres­sori. In tut­to, gra­zie alle nuove video­camere, il coman­do ha potu­to ril­e­vare 74 inflazioni e asseg­nare altret­tante sanzioni.

Gra­zie alla col­lab­o­razione con le guardie volon­tarie “Fare e Ambi­ente” nel Comune di Lona­to del Gar­da sono sta­ti effet­tuati ulte­ri­ori con­trol­li per il rispet­to delle norme di deco­ro e igiene negli spazi pub­bli­ci. Su richi­es­ta del­la Prefet­tura di Bres­cia, il coman­do ha inoltre effet­tua­to cen­si­men­to dei campi noma­di sul ter­ri­to­rio.

Gra­zie a un finanzi­a­men­to di 29.500 euro ottenu­to dal­la Regione Lom­bar­dia la dotazione del­la Locale è miglio­ra­ta tec­no­logi­ca­mente, con l’acquisto di smart­phone e Body­cam (le video­camere mobili, indoss­abili) per tut­ti gli agen­ti e ben quat­tro bici­clette elet­triche, indis­pens­abili per pat­tugliare il ter­ri­to­rio nel rispet­to dell’ambiente.

Nell’estate da poco con­clusa è sta­to real­iz­za­to anche il prog­et­to “Laghi Sicuri – estate 2019”, da luglio a set­tem­bre, che ha per­me­s­so di ottenere un finanzi­a­men­to di 60.000 euro per i tre comu­ni (20.000 per ogni Comune) con il quale sono sta­ti acquis­ta­ti tre nuovi veicoli di servizio, che arriver­an­no a breve e rin­nover­an­no il par­co auto del­la Polizia locale.

Infine è sta­ta avvi­a­ta la cam­pagna “No al fal­so” con­tro la ven­di­ta e l’acquisto dei prodot­ti con­traf­fat­ti, con sanzioni ammin­is­tra­tive pecu­niarie da 100 a 7.000 euro per chi acquista mer­ce con­traf­fat­ta e con­fis­ca dell’articolo.

Il sin­da­co Rober­to Tar­dani e l’assessore alla Sicurez­za Rober­to Vanaria esp­ri­mono sod­dis­fazione per il lavoro svolto dal­la Polizia locale sot­to il pro­fes­sion­ale coor­di­na­men­to del­la coman­dante Luisa Zampiceni. «È molto impor­tante – affer­mano gli ammin­is­tra­tori lonate­si – il servizio di pat­tuglia­men­to e con­trol­lo che viene svolto nelle ore ser­ali e not­turne per la pre­ven­zione alle stra­gi per gui­da in sta­to di ebbrez­za e la tutela dei res­i­den­ti dal ris­chio di fur­ti».

 

ALCUNI DATI

Tra le prin­ci­pali sanzioni emesse in vio­lazione al Codice del­la stra­da, nei pri­mi nove mesi del 2019, 155 sono state ele­vate per veicoli sprovvisti di poliz­za assi­cu­ra­ti­va, 825 per veicoli che cir­cola­vano sen­za revi­sione, 804 per il supera­men­to dei lim­i­ti di veloc­ità con l’utilizzo del Tele­laser; 55 paten­ti sono state riti­rate per gui­da sot­to l’influenza di sostanze alcol­iche; 30 con­du­cen­ti sono sta­ti denun­ciati per gui­da in sta­to di ebbrez­za; 174 ver­bali han­no riguarda­to veicoli che cir­cola­vano in vio­lazione alle norme sull’inquinamento; 7 sanzioni emesse per veicoli sospe­si dal­la cir­co­lazione e 13 con­du­cen­ti sono sta­ti fer­mati men­tre gui­da­vano sen­za aver con­se­gui­to la patente.

I con­trol­li effet­tuati dal­la Polizia locale ai mezzi pesan­ti han­no por­ta­to alla con­tes­tazione di 66 ver­bali in vio­lazione al rego­la­men­to CE n. 561/2006 (norme sull’autotrasporto).

I sin­istri ril­e­vati nell’anno in cor­so, fino a set­tem­bre, sono sta­ti in tut­to 79.

 

 

Commenti

commenti