Ci pensano i cani Una spettacolare dimostrazione di salvataggio nell’area del Lido Azzurro. Organizzano Comune, Assotur e assistenti di spiaggia della Voldega

Problemi in acqua?

08/08/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Davide Cordua

Un even­to sin­go­lare ani­merà il Lido Azzur­ro di Toscolano Mader­no nel pomerig­gio odier­no. Nove bagni­ni del­la Vold­e­ga, infat­ti, effettuer­an­no delle sim­u­lazioni di recu­pero bag­nan­ti con la col­lab­o­razione di quindi­ci cani davvero molto spe­ciali, «inqua­drati» nel­la Squadra nazionale di sal­vatag­gio. Il pro­gram­ma del­l’e­si­bizione si arti­col­erà in quat­tro fasi. Nel­la pri­ma parte gli assis­ten­ti di spi­ag­gia simuler­an­no il recu­pero di un trau­ma­tiz­za­to in peri­co­lo. Quin­di, sarà la vol­ta di tre gio­vani che fin­ger­an­no di non rius­cire a tornare a riva. Nel­la terza parte entr­eran­no in sce­na i cani da sal­vatag­gio, che effettuer­an­no due oper­azioni: nel­la pri­ma un uomo in peri­co­lo ver­rà ripor­ta­to a riva da un cane con una pre­sa al pol­so dopo che questo si sarà tuffa­to da un gom­mone in cor­sa. Nel­la sec­on­da, invece, il ritorno a riva avver­rà con una spe­ciale imbra­catu­ra dota­ta di mani­ci indos­sa­ta sem­pre dal cane, gra­zie alla quale la per­sona in dif­fi­coltà potrà attac­car­si e far­si trasportare fino alla spi­ag­gia. Nell’ultima parte del­la man­i­fes­tazione, che sarà anche la più spet­ta­co­lare, ver­rà infine sim­u­la­to un incen­dio a bor­do di una bar­ca offer­ta dal Cir­co­lo vela di Mader­no. L’inizia­ti­va è sta­ta orga­niz­za­ta dagli assis­ten­ti del­la spi­ag­gia in forza alla Vold­e­ga, e vede la col­lab­o­razione dell’assessorato al Tur­is­mo e dell’Assotur (Asso­ci­azione tur­is­ti­ca di Toscolano Mader­no). Il tut­to è statp pen­sato per sot­to­lin­eare l’ef­fi­cien­za che la cit­tad­i­na può offrire in ter­mi­ni di sicurez­za dei bag­nan­ti, gra­zie al con­trib­u­to offer­to dal grup­po nato nel 2003 con l’ausilio dei . Ma soprat­tut­to la gior­na­ta servirà a far conoscere e apprez­zare le notevoli capac­ità di ter­ra­no­va, labrador e gold­en retre­vi­er, che ven­gono adde­strati tra i i 4 e i 10 mesi d’età per appren­dere le varie tec­niche di soc­cor­so. La forza di questi ani­mali è impres­sio­n­ante, tan­to che riescono a trasportare in acqua un gom­mone con a bor­do otto per­sone; così come la loro capac­ità di resisten­za in acqua, decisa­mente supe­ri­ore a quel­la dell’uomo.

Parole chiave: