Professioni affascinanti e in crescita: il criminologo

05/12/2016 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

La soci­età vi pro­pone mille mestieri diver­si, che potrete sognare per dare un sen­so alla vos­tra vita pro­fes­sion­ale, e per guadag­narvi il vostro pane quo­tid­i­ano curan­do, al tem­po stes­so, le vostre pas­sioni. E se siete stu­fi di dover con­sid­er­are sem­pre le stesse opzioni, ecco che potreste trovare par­ti­co­lar­mente inter­es­sante una pro­fes­sione non anco­ra molto conosci­u­ta in Italia, ma comunque enorme­mente affasci­nante: sti­amo par­lan­do del crim­i­nol­o­go, una figu­ra made in USA che sta com­in­cian­do a riscuotere molto inter­esse, anche nel nos­tro Paese. Vedi­amo dunque chi è il crim­i­nol­o­go, di cosa si occu­pa e come abbrac­cia­re ques­ta entu­si­as­mante pro­fes­sione investigativa.
Pro­fes­sione crim­i­nol­o­go: chi è?

Voi prob­a­bil­mente avrete già intu­ito parte del dis­cor­so riguardante il crim­i­nol­o­go, ma non avrete anco­ra suf­fi­ci­en­ti infor­mazioni per inquadrare ques­ta pro­fes­sione con dovizia di par­ti­co­lari. Ebbene, par­ti­amo dalle basi: chi è il crim­i­nol­o­go? Ques­ta figu­ra pro­fes­sion­ale è spe­cial­iz­za­ta nel­l’anal­isi dei reati e, soprat­tut­to, dei delit­ti: questo sig­nifi­ca che il crim­i­nol­o­go è un esper­to cer­ti­fi­ca­to che conosce a mena­di­to i mec­ca­n­is­mi e le per­ver­sioni del­la mente umana, e che possiede anche le capac­ità per stu­di­are i con­testi sociali e ril­e­vare il peso che essi han­no avu­to nel­lo spin­gere una cer­ta per­sona a com­met­tere un cer­to crim­ine. In altre parole, è il crim­i­nol­o­go che si occu­pa di sti­lare un pro­fi­lo psi­co­logi­co del crim­i­nale, per­me­t­ten­do alle autorità di indi­vid­uar­lo più facilmente.

Come diventare criminologo?

Se anche voi nutrite una spic­ca­ta propen­sione all’anal­isi del­la psiche umana e vor­reste avere la pos­si­bil­ità di essere utili alla soci­età parte­ci­pan­do in pri­ma per­sona alle indagi­ni più impor­tan­ti e spin­ose, allo­ra è inutile con­tin­uare a cer­care: la crim­i­nolo­gia è la pro­fes­sione che fa per voi. Ma come diventare crim­i­nol­o­go? Dovrete innanz­i­tut­to impara­re le varie tec­niche inves­tiga­tive riconosciute a liv­el­lo mon­di­ale, fre­quen­tan­do un appos­i­to cor­so di stu­di: da questo pun­to di vista, l’U­ni­cu­sano vi offre un otti­mo mas­ter in crim­i­nolo­gia a Milano, volto non solo all’in­seg­na­men­to delle prin­ci­pali tec­niche inves­tiga­tive, ma anche alla conoscen­za dei casi che han­no fat­to la sto­ria del­la giurispru­den­za ital­iana ed inter­nazionale. Non trop­po lon­tano dal­la zona del Gar­da, l’ate­neo sopra men­zion­a­to offre la pos­si­bil­ità di appro­fondire le pro­prie conoscen­ze in modo telem­ati­co e costru­ire un cur­ricu­lum per rag­giun­gere i pro­pri obbi­et­tivi professionali.

Cosa fa il criminologo?

Il crim­i­nol­o­go, come già accen­na­to in prece­den­za, mette in cam­po tutte le sue conoscen­ze per val­utare i pro­fili psi­co­logi­ci di chi si mac­chia di un crim­ine effer­a­to: nel­lo speci­fi­co, ques­ta figu­ra pro­fes­sion­ale anal­iz­za i motivi ed i moven­ti che avreb­bero spin­to l’omi­ci­da al crim­ine, par­tendo innanz­i­tut­to da una base sociale e con­tes­tuale. Fat­to questo, il crim­i­nol­o­go si impeg­na a trac­cia­re un iden­tik­it psi­co­logi­co del sogget­to, cer­can­do di avvic­i­nar­si il più pos­si­bile alla realtà e, di con­seguen­za, for­nen­do infor­mazioni utilis­sime per lo svol­gi­men­to del caso e per la soluzione delle indagi­ni. Infine, il crim­i­nol­o­go può anche essere inter­pel­la­to dal­l’avvo­ca­to penal­ista durante qual­si­asi tipo di processo.

Gli sboc­chi pro­fes­sion­ali del criminologo

La crim­i­nolo­gia è una scien­za che con­sente diver­si sboc­chi pro­fes­sion­ali: un crim­i­nol­o­go, infat­ti, può lavo­rare sia per la mag­i­s­tratu­ra che in ambito civile, oppure può rap­p­re­sentare un con­sulente prezio­sis­si­mo per gli avvo­cati che devono difend­ere un assis­ti­to accusato di cri­m­i­ni vio­len­ti. Infine, da sot­to­lin­eare che ogni aspet­to di ques­ta pro­fes­sione richiede un con­tin­uo aggior­na­men­to, soprat­tut­to per quan­to riguar­da set­tori come la psi­colo­gia e la giurisprudenza.

 

Parole chiave: