Presentata la rassegna dell’arredamento: dalla tradizione alla domotica. Tanti saranno i padiglioni che ospiteranno oltre 200 espositori

Progetto casa si fa in quattro

09/09/2004 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Ver­rà inau­gu­ra­ta saba­to la 12a edi­zione di «Prog­et­to Casa», l’an­nuale man­i­fes­tazione fieris­ti­ca ded­i­ca­ta alla casa ed agli sposi che occu­perà per sette giorni ben quat­tro padiglioni al Cen­tro Fiera del Gar­da a Mon­tichiari. Quat­tro padiglioni con­te­nen­ti ben 215 espos­i­tori sis­temati lun­go un cor­ri­doio a sen­so uni­co che impeg­n­erà i vis­i­ta­tori per una piacev­ole cam­mi­na­ta di qua­si due chilometri. «Sarà una piacev­ole passeg­gia­ta poiché abbi­amo cre­ato angoli e spazi armo­niosi e del tut­to nuovi», ha spie­ga­to ieri in con­feren­za stam­pa Sal­va­tore Cul­casi, motore cre­ati­vo del­la rasseg­na «addirit­tura il padiglione cen­trale è sta­to uti­liz­za­to per for­mare un grande gia­rdi­no botan­i­co». E su questo del­i­ca­to argo­men­to del­l’im­por­tan­za del­l’am­bi­ente è inter­venu­to anche l’asses­sore provin­ciale Enri­co Mat­tin­zoli che ieri in Bro­let­to rap­p­re­sen­ta­va il pres­i­dente del­la Provin­cia Alber­to Cav­al­li che si trova­va a Roma per impeg­ni isti­tuzion­ali. «Esistono molte fiere ded­i­cate alla casa ma sono poche, come Prog­et­to Casa, che han­no saputo inter­pretare bene tem­pi e meto­di per essere ben viste e piacevol­mente vis­i­tate dai con­suma­tori» ha det­to Mat­tin­zoli impeg­na­to con la sua nuo­va del­e­ga all’am­bi­ente, ecolo­gia ed ener­gia «a Mon­tichiari non si vedran­no solo mobili e mate­ri­ali ma anche gli ambi­en­ti a misura d’uo­mo in cui essi ver­ran­no inser­i­ti e vedremo le ultime novità del­la domot­i­ca». Orga­niz­za­trice del­l’even­to è la seg­rete­ria del Cen­tro Fiera di Mon­tichiari, coor­di­na­ta dal diret­tore Ezio Zorzi e con il prezioso lavoro strate­gi­co e di pub­bliche relazioni dovu­to a Cul­casi, che si avval­go­no anche del­l’aiu­to del­l’am­min­is­trazione comu­nale mon­te­clarense, rap­p­re­sen­ta­ta ieri dal­l’asses­sore all’e­colo­gia e per la fiera San­dro Zampedri e da Rober­to Baruc­co, addet­to stam­pa del­la cit­tadel­la fieris­ti­ca e del Comune di Mon­tichiari. «Ringrazi­amo nuo­va­mente la Provin­cia ed il Comune di Mon­tichiari per la fidu­cia che han­no pos­to in noi» ha rib­a­di­to Zorzi «ed atten­di­amo tut­ti all’in­au­gu­razione di saba­to che si svol­gerà alle 17 con la pre­sen­za di numerose autorità». Nei quat­tro padiglioni di “Prog­et­to Casa” sono disponi­bili ben 24.000 mq. cop­er­ti, con espos­i­tori che nel cor­so delle 12 edi­zioni han­no saputo ben equi­li­brare i con­cetti di moder­nità ed hi-tech, con le nuove ten­den­ze, dive­nen­do quin­di anche pun­to di rifer­i­men­to per gli appas­sion­ati del­l’arredo e per gli addet­ti ai lavori, impeg­nati a tut­ti i liv­el­li. Quin­di ” Prog­et­to Casa” è anche un momen­to di ver­i­fi­ca, anal­isi e con­fron­to. Le aziende pre­sen­ti, ampia­mente selezion­ate, proven­gono dalle più diverse realtà del ter­ri­to­rio nazionale e dalle province lim­itrofe a Bres­cia, come Verona, Cre­mona, Man­to­va e Berg­amo, pre­sen­tan­do una gam­ma mer­ce­o­log­i­ca var­ie­ga­ta: arreda­men­ti, acces­sori per gia­rdi­no, servizi, tec­nolo­gie per la casa, persi­no soci­età che orga­niz­zano per intero la cer­i­mo­nia nuziale o pro­ducono l’ar­ti­giana­to artis­ti­co, con un vas­to set­tore ded­i­ca­to ai mate­ri­ali nat­u­rali e molto altro anco­ra, da sco­prire nei due fine set­ti­mana fieris­ti­ci. Aper­tu­ra dal saba­to 11 a domeni­ca 19 set­tem­bre, con una pausa di chiusura inter­me­dia di due giorni mart­edì 14 e mer­coledì 15 set­tem­bre. Orari di aper­tu­ra: sabato11 e 18 (dalle 14 alle 23); domeni­ca 12 e 19 (dalle 10 alle 22,30); lunedì 13, giove­di 16 e ven­er­di 17 (dalle 17 alle 22,30).

Commenti

commenti