Quasi 60 anni di sfide per la classica di chiusura stagionale del Circolo Vela Gargnano-Lago di Garda

Tutto pronto sul Garda per il Trofeo dell’odio

26/10/2013 in Vela
Di Luigi Del Pozzo

Tut­to è pron­to lun­go la riva lom­bar­da del Gar­da per la 59a edi­zione del­la “Rega­ta del­l’O­dio”, tradizionale appun­ta­men­to di fine sta­gione per il e quest’an­no sarà pro­mosso in col­lab­o­razione con lo Yacht Club di Berg­amo. I parte­ci­pan­ti (clas­si monotipo e crociera) si mis­ur­eran­no sul per­cor­so del­la “mini” Long Dis­tance, sul­la rot­ta Gargnano-Cam­pi­one del Gar­da — Gargnano. La parten­za è fis­sa­ta alle ore 9 di domeni­ca dal por­tic­ci­o­lo nuovi di Mari­na di Bogli­a­co.

La legherà “ideal­mente” i due campi di rega­ta uti­liz­za­ti dal Cir­co­lo Vela Gargnano, il suo tradizionale spec­chio d’ac­qua per le parten­ze e gli arrivi delle storiche e Gor­la; la peniso­let­ta di Cam­pi­one che già nel lon­tano 1969 fu la base del Cam­pi­ona­to d’Eu­ropa del­l’olimpi­co Finn, in questo 2013 delle Euro Cup e del­la Italia Cup del sin­go­lo “Laser”, even­ti nati gra­zie alla col­lab­o­razione con Asso­laser e la strut­tura logis­ti­ca di -Cam­pi­one di Tremo­sine, lo spazio che ospi­ta anche il Cpo, Cen­tro di Preparazione Olimpi­ca del­la nazionale azzur­ra. La rega­ta tran­siterà anche al largo del’iso­la del Trimel­one, quel lem­bo di ter­ra che nel 1915 ospitò i Futur­isti durante il pri­mo con­flit­to mon­di­ale.

Uffi­cio PR CVG 2013