La Lega Navale Italiana Sez. Brescia Desenzano presenta una giornata dedicata alla salvaguardia dell’Ambiente Canneti.

Pulizia dei canneti del basso lago di Garda.

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

 Dopo l’apertura del­la sta­gione ago­nis­ti­ca con la Rega­ta di ris­er­va­ta alle derive 420, orga­niz­za­ta nel­lo scor­so week­end, la Lega Navale Ital­iana Sezione Bres­cia Desen­zano pre­sen­ta una gior­na­ta ded­i­ca­ta alla sal­va­guardia dell’ambiente Can­neti del bas­so Garda.L’appuntamento per i soci del­la Lega Navale e per gli ami­ci dell’Associazione Tala­ta Sub è per domeni­ca prossi­ma, 7 mar­zo, alle ore 9.30 alla Base Nau­ti­ca di lun­go­la­go Cesare Bat­tisti 134 per la pulizia dei Can­neti del Vò, men­tre per i soci dell’Associazione di Tutela Ambi­en­tale Airone Rosso sarà all’entrata dell’Oasi del San Francesco per la pulizia dei can­neti dell’oasi e poi, a oper­azioni di pulizia ulti­mate (ver­so le ore 12) tut­ti insieme pres­so il sodal­izio sporti­vo per fes­teggia­re con le Isti­tuzioni la nasci­ta di una impor­tante inte­sa per i can­neti del bas­so lago di Gar­da. Infat­ti, dopo anni di lavoro che han­no vis­to coin­volti fin dal 2002 il CNR ed il CRA di Sirmione, la Lega Navale, le Asso­ci­azioni ambi­en­tal­iste (con capofi­la Airone Rosso), l’Assessorato all’ambiente del­la Provin­cia di Bres­cia e via via i comu­ni bres­ciani di Desen­zano e Sirmione, il Con­sorzio dei Moto­scafisti di Sirmione e, a breve, anche i comu­ni di Padenghe e Moni­ga, è arriva­to il tan­to atte­so pro­to­col­lo d’intesa anche con l’Assessorato all’Ambiente del­la Provin­cia di Verona ed i comu­ni del­la spon­da veronese di Cas­ten­uo­vo, Peschiera, Lazise e Bar­dolino. Quest’anno poi si sono aggiunte anche l’ Cat­toli­ca di Bres­cia e l’Università degli Stu­di di Bres­cia          Domeni­ca prossi­ma sarà quin­di un’utile occa­sione per sen­si­bi­liz­zare la popo­lazione sull’importanza del­la tutela e del­la sal­va­guardia dell’ambiente gardesano.La pulizia dei can­neti si svol­gerà come negli anni pas­sati sot­to la sapi­ente gui­da sci­en­tifi­ca del CNR e CRA di Sirmione. La pulizia delle aree a can­neto a liv­el­lo volon­taris­ti­co è ormai un even­to annuale che si ripete dal 2002, orga­niz­za­to da varie asso­ci­azioni, ambi­en­tali e sportive, sen­si­bili alla tutela e alla dife­sa dell’ambiente. Lo scopo è quel­lo di rip­ulire l’ambiente can­neto con la rimozione dei rifiu­ti las­ciati dall’uomo per per­me­t­tere al can­neto di svol­gere la sua nat­u­rale fun­zione fitodepuratrice.Purtroppo, a causa delle con­dizioni meteo-cli­matiche avverse, e del leg­gero ritar­do nel­la cos­ti­tuzione uffi­ciale del Grup­po di Coor­di­na­men­to Can­neti avvenu­ta sola­mente il 10 feb­braio, la gior­na­ta di pulizia si effettuerà solo domeni­ca prossi­ma. “Infat­ti” come ricor­da il biol­o­go Mar­i­ano Bres­ciani del CNR, “sarebbe meglio effet­tuare queste attiv­ità di pulizia in pieno peri­o­do inver­nale (come si è fat­to nel 2007, ‘08 e ‘09), nel momen­to in cui il can­neto è inat­ti­vo e non ci sono accop­pi­a­men­ti e nid­i­fi­cazioni. Quin­di, trovan­do­ci ormai tra la fine dell’inverno e la pri­mav­era bisogna pren­dere un mag­gior numero di accortezze e pre­cauzioni nel­la pulizia. Bisogna evitare di entrare nelle par­ti cen­trali del can­neto e la pulizia deve lim­i­tar­si alla zona di riva. Per questo moti­vo all’oasi di S. Francesco non saran­no uti­liz­zate imbar­cazioni e per i can­neti del Vò, la bar­ca Can­neti del­la Lega Navale con­dot­ta dal pres­i­dente Daniele Manzi­ni, ormeg­gerà esclu­si­va­mente nel­la zona a spi­ag­gia eseguen­do le oper­azioni di cari­co e scari­co del mate­ri­ale rac­colto sen­za avvic­i­nar­si alla veg­e­tazione lacus­tre. In par­ti­co­lare, nel caso fos­sero pre­sen­ti, bisogna evitare di calpestare i nuovi ger­mogli del­la can­nuc­cia di palude, rimuo­vere sola­mente rifiu­ti di orig­ine umana ed evitare rumori eccessivi.”Siamo cer­ti che l’operazione di pulizia sarà un van­tag­gio per la qual­ità del­la zona costiera e per i can­neti di Desen­zano e ringrazi­amo antic­i­pata­mente tut­ti i volon­tari che inter­ver­ran­no alla pulizia.Per ulte­ri­ori infor­mazioni è pos­si­bile con­tattare la Lega Navale Ital­iana Sezione Bres­cia Desen­zano (340/7711483 – 030/9120310) o l’Associazione di tutela ambi­en­tale Airone Rosso (338/3423893).

Parole chiave: -