Buone notizie per i diportisti che frequentano il basso lago

Punta Grò, dopo il recupero è il paradiso dei diportisti

14/01/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Mari

Buone notizie per i diportisti che fre­quen­tano il bas­so lago. Dovrebbe infat­ti essere ter­mi­na­ta la loro ricer­ca di uno scivo­lo disponi­bile per met­tere in acqua le imbar­cazioni. Un prog­et­to com­p­lessi­vo che riguar­da por­ti, spi­agge e rive è infat­ti sta­to elab­o­ra­to da comune e già real­iz­za­to in gran parte. Quel­lo intera­mente con­clu­so riguar­da Pun­ta Grò, dove il muret­to che pro­tegge­va l’en­troter­ra era com­ple­ta­mente crol­la­to ed è sta­ta real­iz­za­ta una nuo­va scogliera, stes­sa cosa è sta­ta fat­ta al por­to di Lugana, men­tre in pieno cen­tro cit­tadi­no, in vico­lo Bianchi l’ero­sione del­l’ac­qua sta­va addirit­tura rov­inan­do il pas­sag­gio pedonale. «Qui abbi­amo real­iz­za­to un muric­ci­o­lo di con­teni­men­to — spie­ga l’asses­sore ai lavori pub­bli­ci — e poi cre­ato la scogliera. Anche in piaz­za­le Mon­te­bal­do siamo inter­venu­ti per sis­temare lascogliera,mentre lo scor­so invern o ave­va­mo con­sol­ida­to tut­ta la zona a lago di por­ta Galeazzi». Di rilie­vo, come dice­va­mo in aper­tu­ra, c’è però la real­iz­zazione del nuo­vo scivo­lo di alag­gio a Colom­bare, nei pres­si del­l’ho­tel Hol­i­day. Lo scivo­lo esistente ver­rà intera­mente rifat­to e ver­rà sposta­to dal­la riva lo sboc­co del tubo scol­ma­tore fog­nario, che ver­rà allun­ga­to di 200 metri. Questo inter­ven­to sarà finanzi­a­to d’in­te­sa con la Provin­cia. Gli impeg­ni pre­si a suo tem­po dal sin­da­co Mau­r­izio Fer­rari nei con­fron­ti del­la Regione e soprat­tut­to dei diportisti sono sta­ti man­tenu­ti. Chiu­so lo scivo­lo di Pun­ta Grò gli appas­sion­ati avran­no a dis­po­sizione quel­lo più attrez­za­to di Colom­bare, men­tre pri­ma del­l’es­tate sarà pron­to anche un altro scivo­lo di alag­gio in zona Bre­ma.

Parole chiave: