Successi delle voci femminili nella seconda, applauditissima semifinale del Festival del Garda Ma non c’è tempo di rifiatare: questa sera la folta carovana si sposta sul porto di Sirmione

Quando le signore fanno a pezzi i maschi

20/08/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Malcesine

All’insegna del rosa. E’ un dominio di voci fem­minile al , con­cor­so canoro itin­er­ante «abbrac­cia­to», domeni­ca sera nell’accogliente Piaz­za Statu­to (com’è bel­la sen­za auto), da un pub­bli­co dalle gran­di occa­sioni. Nel­la tap­pa del cen­tro dell’alto lago, val­i­da come sec­on­da semi­fi­nale, en plein delle ugole del gen­til ses­so sia nel­la gara per inter­preti che inedi­ti. Suc­ces­so che nel­la sezione ded­i­ca­ta alla propo­sizione di cov­er famose ha vis­to emerg­ere Luisa Alle­gri­ni, ven­ti anni di Mon­te­forte, giun­ta a Mal­ce­sine con un segui­to di ami­ci e par­en­ti. La gio­vane can­tante, già vincitrice del­la tap­pa di Tor­bole, accede cosi alla finale di Lazise in pro­gram­ma il 7 set­tem­bre gra­zie alla con­vin­cente esi­bizione sulle note di «There you’ll be» di Hans Zim­mer. Sog­ni riposti nel cas­set­to invece per Simona Gian­none di Capri­no in prece­den­za forte del­la vit­to­ria in quel di Gar­da («All by myself», Eric Car­men). Alle sue spalle Cris­t­ian De Leo di Peschiera («Rac­con­ta­mi », ) e Nico­let­ta Mas­tel­la dici­as­sette anni di San Boni­fa­cio cadu­ta, lei dalle doti canore di grande spes­sore come ha dimostra­to nel­la splen­di­da esi­bizione di Limone, sulle «Emozioni» del miti­co Lucio Bat­tisti. Nel­la sezione inedi­ti ennes­i­ma affer­mazione di Simon­et­ta Bovi di Poveg­liano. La tren­tunenne bion­d­i­na, sposa­ta con Rober­to e mam­ma di Tobia, dopo aver ottenu­to il pas­sag­gio del turno a Vol­ta Man­to­vana e super­a­to gli avver­sari a Salò ha stac­ca­to in? Vene­to il bigli­et­to più impor­tante, quel­lo che le spalan­ca le por­ta all’ultimo atto di Lazise. Il suo pez­zo, «Se Can­to» scrit­to dal­la can­tautrice veronese Lau­ra Fac­ci, ha mes­so in fila il pur bra­vo Davide Tonel­lo di Verona («L’ultima bes­tia») e Mir­co Brighen­ti di Albisano («Quest’amore»). Lo spet­ta­co­lo con­dot­to dal­la stat­u­ar­ia Susan­na Huck­step, coa­d­i­u­va­ta dal­la val­let­ta Sara Gallavot­ti, ha offer­to momen­ti di forte ilar­ità con il comi­co tori­nese Giampiero Per­one e di grande fas­ci­no gra­zie all’e­si­bizione del cor­po di bal­lo delle Blue Sis­ters e The Gam­blers con le core­ografie di Deb­o­rah Ardui­ni, Ser­e­na Parisot­to e Lisa Lam­bo. Fuori con­cor­so il grup­po rap dei Matross e Cris­t­ian Del Gar­da con l’amabile «Song of Lake Gar­da», un orec­chi­a­bile inno al Benà­co. Ques­ta sera il Fes­ti­val del Gar­da sarà di sce­na a Sirmione, piaz­za­le del Por­to ore 21,30, per la terza semi­fi­nale con­dot­ta da Glo­ria Zanin, ex miss Italia nel 1992.

Parole chiave: