Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, che hanno registrato la presenza di migliaia di visitatori, si riconferma anche per quest’anno il Festival delle Rose, l’appuntamento dei Musei Mazzucchelli* dedicato al fiore più amato.

Quarta edizione per il festival delle rose ai musei Mazzucchelli dal 29 al 30 maggio prossimi

Di Luca Delpozzo

 Ad arric­chire l’appuntamento – pro­mosso dai , in col­lab­o­razione con il Comune di Maz­zano, con Castel­lo Quis­ti­ni di Rova­to e con il Patrocinio di , , Provin­cia e Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia — una serie di even­ti col­lat­er­ali con la Rosa per pro­tag­o­nista, che ani­mer­an­no sale, cor­tili, gia­r­di­ni del­la splen­di­da sede neopalladiana.Per la quar­ta edi­zione si è scel­to di prestare atten­zione all’artigianalità dei prodot­ti esposti, dan­do par­ti­co­lare rilie­vo, per quan­to riguar­da la parte flo­re­ale, a pro­dut­tori esclu­sivi: VivaiVeimaro di Biel­la, per le rose antiche e da collezione, i cui rari esem­plari sarà pos­si­bile anche preno­tare; Azien­da Agri­co­la Cared­du Mon­i­ca, spe­cial­iz­za­ta in piante grasse e Flori­coltura Coraz­za, per le orchidee da collezione. Tra le centi­na­ia di esem­plari di rose — antiche, botaniche, sel­vatiche e mod­erne come quelle ingle­si — per i più appas­sion­ati e gli addet­ti ai lavori sarà pos­si­bile ammi­rare e acquistare nei cor­tili le rose più sconosciute e rare, quali: baron girod de l’ ain, sarah van fleet, sou­venir de sant anne, mar­guerite hilling, gen­er­al shablink­ine, cream deligth, f.j grot­ten­dorst, pas­cali, rose de rescht, jacques carti­er, duchesse def mon­te­bel­lo, hemis­phaer­i­ca, cap­i­tan john ingram, per­centifo­lia, alo­ha, paul ney­ron, cal­i­for­ni­ca ple­na, foe­tidia, empress josephine, a par­fume de l’hay.Ospite eccel­lente dell’evento, uno stra­or­di­nario abito-scul­tura da sposa dis­eg­na­to dal Mae­stro Rober­to Capuc­ci e ispi­ra­to alla regi­na dei fiori: ad una scenografi­ca cas­ca­ta di veli, si sovrap­pone un prezioso cor­pet­to intera­mente ricam­a­to con petali di rose bianche.Da seg­nalare anche la pre­sen­za delle Rose-Scul­ture di Hugo de Ana, prove­ni­en­ti dall’imponente scenografia del Bar­bi­ere di Siviglia dell’.Rin­no­vati anche gli appun­ta­men­ti per il pub­bli­co volti ad incon­trare, su preno­tazione, gli oper­a­tori di set­tore con appro­fondi­men­ti su Il fan­tas­ti­co mon­do delle Orchidee (saba­to, ore 16.30) e La cura delle piante grasse (saba­to e domeni­ca, ore 16); degus­tazioni gui­date con il Tè delle cinque, mis­cele di tè e pas­tic­ce­ria fine alla rosa prodot­ta dai Fratel­li Zuc­chi, e con Rose&Rosè, ris­er­vate al Rosè Fran­ci­a­cor­ta. Nell’accogliente Sala delle Capri­ate, ci si potrà, inoltre, abban­donare a un momen­to di relax gra­zie ai mas­sag­gi real­iz­za­ti sec­on­do le più antiche tec­niche tai­lan­desi, con oli essen­ziali e petali di rose, a cura del­la ThaiS­PA di Brescia.A corredare la ric­ca pro­pos­ta, nel­la gal­le­ria prin­ci­pale, lab­o­ra­tori cre­ativi per bam­bi­ni – dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19 — con ingres­so gra­tu­ito; per loro, due allet­tan­ti pro­poste sul tema flo­re­ale: “Ritrat­ti fior­i­ti” e “Boc­ci­oli di carta”.E poi anco­ra: ven­di­ta di lib­ri spe­cial­iz­za­ti, prodot­ti di pro­fume­ria e cosme­si, vini, tè, gela­to alla rosa prodot­to dal­la gela­te­ria La Pec­o­ra Nera, il pun­to infor­ma­ti­vo ed espos­i­ti­vo a cura del­lo Stu­dio Speziali e Cimarol­li Gar­den ded­i­ca­to al tema del­la Prog­et­tazione e cura del verde e tante altre sor­p­rese, intera­mente ded­i­cate al mon­do del­la Rosa!Informazioni Musei Maz­zuc­chel­li, tel. 030 212421 — www.museimazzucchelli.itIngresso 5 euro; 3 euro ai res­i­den­ti di Maz­zano e ai soci FAI, IKEA Fam­i­ly, Dinamo Club work­shop 3 euro, su preno­tazio­ne­O­rari dalle 10.00 alle 20.00