Quasi 4000 alla marcia “Tra le mura di Lazise”

30/12/2013 in Sport
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Nonos­tante la piog­gia ed il mal­tem­po la 5^ mar­cia non com­pet­i­ti­va “Tra le mura di Lazise” ha avu­to un riscon­tro più che pos­i­ti­vo. Una mar­cia non com­pet­i­ti­va con due per­cor­si alter­na­tivi: uno di 7 ed un altro più impor­tante di 14 chilometri. Man­i­fes­tazione a cui han­no dato la loro ade­sione e patrocinio sia l’U­nione Mar­ci­a­tori Verone­si che la FIASP. Han­no rag­giun­to Lazise, il suo ter­ri­to­rio, tran­si­tan­do fra le mura scaligere, fra il lago, la col­li­na, e gli scor­ci più bel­li del “Pri­mo Libero Comune d’I­talia” oltre 3500 mar­ci­a­tori. Han­no rag­giun­to Lazise atleti delle provin­cie vicin­iore: da Vicen­za, Bres­cia, Man­to­va, Tren­to, Rovi­go e da Pado­va.

Per onore del vero ­ spie­ga il vicepres­i­dente Anto­nio Bonomet­ti ­ il con­ta­tore si è fer­ma­to a 3647 atleti. Un bel numero che ti da sod­dis­fazione. Cer­to il tem­po non ci ha favorito come in anni pas­sati. Nel 2012 erava­mo qua­si 4000. Sono man­cati i ” sin­goli” ma non i grup­pi podis­ti­ci. Quel­li no. Il per­cor­so piè get­to­na­to è sta­to quel­lo dei 7 chilometri. Ma non è sta­to meno fre­quen­ta­to quel­lo più lun­go ed un tan­ti­no più dif­fi­cile. Ma quest’ul­ti­mo ha offer­to il panora­ma migliore, soprat­tut­to una visione mer­av­igliosa del lago.”

Un con­tin­uo pas­sag­gio di atleti con le maglie mul­ti­col­ore. Un grande ser­pen­tone di uomi­ni e donne fra le colline, i vigneti, il lun­go­la­go, la mer­av­igliosa , il por­to vec­chio, per finire al cam­po giochi di via Prà del Principe.

Dire che ma man­i­fes­tazione è sta­ta bel­la e parte­ci­pa­ta è dire poco ­ affer­ma il sin­da­co Luca Sebas­tiano e da sporti­vo quale sono con­tento e fiero che tut­ta ques­ta colon­na umana di atleti sia giun­ta a Lazise. Un paese tur­is­ti­co, accogliente, ma soprat­tut­to ric­co di sto­ria e di mil­lenar­ie tradizioni.”

Ser­gio Baz­er­la

Parole chiave: