I risultati di uno studio sconsigliano la sistemazione dell'attuale struttura

Quattro siti per la nuova casa di riposo

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
g.b.

Il Comune di Cas­tiglione pro­cede a tappe forzate sul tema del­la nuo­va casa di riposo e pro­por­rà, la prossi­ma set­ti­mana, un incon­tro nel quale ver­ran­no decise le scelte per il futuro. In par­ti­co­lare ci si baserà sui risul­tati del­lo stu­dio che è sta­to pre­sen­ta­to a capi­grup­po ed asses­sori. A segui­to delle polemiche dei mesi scor­si, e dopo la promes­sa di vagliare una soluzione per la costruzione di una nuo­va casa di riposo, la giun­ta ave­va affida­to ad una soci­età spe­cial­iz­za­ta nel set­tore, un incar­i­co per la redazione di uno stu­dio di fat­tibil­ità, che pren­desse in con­sid­er­azione sia la mes­sa a nor­ma del­la casa di riposo Zanet­ti Cominel­li sia la costruzione di una nuo­va strut­tura. Il risul­ta­to del­lo stu­dio, che è sta­to segui­to in par­ti­co­lare dal­l’asses­sore all’ur­ban­is­ti­ca Pier­mario Azzoni e dal­l’asses­sore ai Erminia Biag­gi (entram­bi rap­p­re­sen­tan­ti di Cas­tiglione al Cen­tro), ha por­ta­to alla con­clu­sione l’op­er­azione più van­tag­giosa, sarebbe quel­la del­la real­iz­zazione di una nuo­va strut­tura, in quan­to la mes­sa a nor­ma per 73 posti let­to del­la Zanet­ti Cominel­li sarebbe molto onerosa. Per l’u­bi­cazione del­la nuo­va casa di riposo, si legge nel­lo stu­dio, sono sta­ti val­u­tati quat­tro pos­si­bili siti: l’area Bersaglio, la ex Pisci­na Lido, San Pietro e Via Carpenedo­lo. Tenen­do in con­sid­er­azione sia fat­tori eco­nomi­ci (il cos­to, la facil­ità di urban­iz­zazione del­l’area) che di fruibil­ità (la vic­i­nan­za al cen­tro, gli spazi a dis­po­sizione), i tec­ni­ci han­no val­u­ta­to come sito migliore quel­lo di San Pietro; al sec­on­do ed al ter­zo pos­to sono risul­tati la ex pisci­na Lido ed il Bersaglio. Sul­la base di questi risul­tati ora la giun­ta e l’am­min­is­trazione, in toto, si trovano di fronte tre pos­si­bili strade: la pro­pos­ta dei pri­vati man­to­vani; la costruzione di una nuo­va strut­tura; la mes­sa a nor­ma del­la Zanet­ti Cominel­li. «Ci dovre­mo con­frontare su queste prospet­tive — ha det­to il sin­da­co — per val­utare che stra­da per­cor­rere. La prossi­ma set­ti­mana fare­mo una riu­nione più allarga­ta, invi­tan­do i capi­grup­po, la giun­ta ed i rap­p­re­sen­tan­ti del­la Zanet­ti Cominel­li: tut­ti insieme vedremo i pro e i con­tro di ques­ta pos­si­bil­ità e decider­e­mo quante di queste inizia­tive attuare».

Parole chiave: