Stasera un incontro all’ex pretura sui siti più importanti del Garda-Baldo

Queste sono le località da difendere

25/01/2001 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Il cir­co­lo Legam­bi­ente «Il Tas­so» orga­niz­za per ques­ta sera alle 21 in sala civi­ca (ex pre­tu­ra) un incon­tro dal tema: «I siti di impor­tan­za comu­ni­taria nel com­pren­so­rio del -Gar­da». Si trat­ta di aree di par­ti­co­lare pre­gio ambi­en­tale con nor­ma­tive speci­fiche riguar­do alla loro sal­va­guardia e val­oriz­zazione. All’incontro dibat­ti­to inter­ver­ran­no Pao­la Mod­e­na e il pres­i­dente provin­ciale di Legam­bi­ente Michele Bertuc­co. Nel Vene­to sono 160 le zone spe­ciali di con­ser­vazione da tute­lare, man­tenere e ripristinare. Per la real­iz­zazione dei prog­et­ti attua­tivi l’Unione Euro­pea ha stanzi­a­to cir­ca 800 mil­iar­di di lire. Dei 160 siti trasmes­si dal­la al Min­is­tero com­paiono tra gli altri anche il laghet­to del Frassi­no, il monte Lup­pia, Pun­ta San Vig­ilio, Val dei Moli­ni, le Sen­gie di Mar­ci­a­ga, la Roc­ca di Gar­da, il Bas­so Gar­da e le zone del Bal­do rel­a­tive a Pale- Sel­va Pezzi, lec­c­eta di Navene, Cima Pozzette- Naole Costa­bel­la. (s.j.)

Parole chiave: -