Proseguono i lavori di restauro e di ristrutturazione della parrocchiale dei santi Martino e Zeno

Qui è tutto un cantiere aperto

22/11/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Sem­bra pro­prio che i restau­ri del­la par­roc­chiale di Lazise, ded­i­ca­ta ai san­ti Mar­ti­no e Zeno, non abbiano mai a finire; una sor­ta di «fab­bri­ca di S. Pietro», che com’è noto è la basil­i­ca prin­ci­pale di Roma, sim­bo­lo mon­di­ale del­la cris­tian­itàed è in costante restau­ro e manuten­zione. Tant’è vero che «la fab­bri­ca di San Pietro» ha al suo servizio atti­vo per­son­ale spe­cial­iz­za­to in via con­tin­u­a­ti­va e in qual­ità di diret­ti dipen­den­ti dell’opera stes­sa, gesti­ti diret­ta­mente dal­lo Sta­to del Vat­i­cano. I lavori di restau­ro sono iniziati anni orsono per quan­to attiene i restau­ri con­ser­v­a­tivi esterni del­la chiesa, e almeno un paio di anni fa per i lavori di com­ple­to restau­ro inter­no del tem­pio. Pro­prio in questi giorni sono in via di ulti­mazione gli impor­tan­ti lavori edili ed idrauli­ci nec­es­sari per l’attivazione dell’impianto di riscal­da­men­to, col­lo­ca­to sot­to il pavi­men­to marmoreo.