Rifiuti, basta scuse «Adesso scatta la multa per chi fa il furbo»

Raccolta differenziata nel mirino

21/06/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Rag­giun­ta quo­ta ven­ticinque per cen­to. Con un anno d’an­ticipo l’Am­min­is­trazione ha toc­ca­to e super­a­to la per­centuale di dif­feren­zi­azione dei rifiu­ti soli­di impos­ta ai Comu­ni dal decre­to Ronchi entro il 2001. Un risul­ta­to pos­i­ti­vo che ha avu­to un’ampia accel­er­azione con l’is­ti­tuzione del nuo­vo servizio e rego­la­men­to per la rac­col­ta dei rifiu­ti che ha por­ta­to all’in­stal­lazione sul ter­ri­to­rio di un numero cospic­uo di cas­sonet­ti stradali e l’aper­tu­ra di un cen­tro di rac­col­ta dif­feren­zi­a­to in local­ità Cam­pazzi. Pro­prio il trasfer­i­men­to del­l’oasi dal­l’an­gus­to spazio di via Europa Uni­ta a quel­lo nei pres­si del­la zona arti­gianale ha per­me­s­so l’in­cre­men­to del­la dif­feren­zi­azione soprat­tut­to per le gran­di uten­ze. «A giorni saran­no ulti­mati i lavori di sis­temazione del­la nuo­va e fun­zionale iso­la eco­log­i­ca, illus­tra l’asses­sore all’e­colo­gia Val­ter Rizzi. Sorge a fian­co di quel­la attuale a suo tem­po isti­tui­ta provvi­so­ri­a­mente per pro­cedere subito alla ». Oasi che fino al 31 otto­bre sarà aper­ta dal lunedì al saba­to (con orario dalle 8 alle 12 e, nel pomerig­gio, dalle 15,30 alle 18) men­tre con la sta­gione inver­nale il servizio di aper­tu­ra sarà garan­ti­to al mat­ti­no dal lunedì al ven­erdì (8–12) e al saba­to, mat­ti­na e pomerig­gio. «I pos­i­tivi risul­tati fino ad oggi ottenu­ti non devono però far abbas­sare la soglia di atten­zione», osser­va Rizzi gius­ta­mente amareg­gia­to per lo scar­so sen­so civi­co di molti uten­ti soprat­tut­to stranieri. «Purtrop­po assis­ti­amo all’ab­ban­dono di car­ta o mate­ri­ale ingom­brante a fian­co di cas­sonet­ti vuoti per non par­lare del­l’u­ti­liz­zo impro­prio degli stes­si con­teni­tori. Nel quo­tid­i­ano mon­i­tor­ag­gio sul ter­ri­to­rio ven­gono ril­e­vate con­tin­ue infrazioni e per­tan­to ora dopo anni d’in­for­mazione sul fun­zion­a­men­to del servizio di rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta saran­no sanzionati quei trasgres­sori che per super­fi­cial­ità o man­can­za di rispet­to civi­co vio­l­er­an­no le norme. Non esistono infat­ti scuse di sor­ta dopo gli innu­merevoli incon­tri pub­bli­ci pro­mossi nel cor­so del­l’in­ver­no, tra l’al­tro con scarsa pre­sen­za di pub­bli­co a tes­ti­mo­ni­an­za forse di una già nota conoscen­za del prob­le­ma. Abbi­amo poi tenu­to “lezioni” nelle scuole ele­men­tari e medie di e Cal­masi­no per sen­si­bi­liz­zare i bam­bi­ni e di rif­lesso i gen­i­tori ad una mag­giore atten­zione alla rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta», con­clude l’asses­sore all’e­colo­gia. Ma non solo. Presto saran­no dis­tribuiti nuovi depli­ant in quat­tro lingue (ital­iano, tedesco, olan­dese, inglese) con min­uziose e det­tagli­ate infor­mazioni. Tra le novità la pos­si­bil­ità del servizio di rac­col­ta a domi­cilio degli ogget­ti ingom­bran­ti tele­fo­nan­do al numero verde 800734989. Un servizio gra­tu­ito solo per pri­vati cit­ta­di­ni e non aziende com­mer­ciali. Ma oltre alla dif­feren­zi­azione l’Am­min­is­trazione ha provve­du­to ad abbel­lire con dei fiori a scher­mo dei cas­sonet­ti le pic­cole isole eco­logiche sparse sul ter­ri­to­rio e pre­cisa­mente in local­ità Croce, via Sem, San Colom­bano e via Moli­ni. Prossi­mo inter­ven­to nei pres­si delle scuole medie del capoluogo.

Parole chiave: