Il secondo lotto è ormai pronto

Raffa, fognature da appaltare

05/11/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Il Comune di Pueg­na­go affronta un ulte­ri­ore pas­so ver­so il com­ple­ta­men­to del­la rete fog­nar­ia del­la frazione di Raf­fa. Qua­si ulti­ma­to il pri­mo stral­cio, con una spe­sa di 181.200 euro, vale a dire 350 mil­ioni di vec­chie lire, ora si darà cor­so al sec­on­do lot­to di lavori, il cui ammontare è di ulte­ri­ori 206mila euro (400 mil­ioni). In ques­ta som­ma è com­pre­so il con­trib­u­to in con­to cap­i­tale eroga­to dal­l’Am­min­is­trazione provin­ciale, pari al 28%. Gli elab­o­rati tec­ni­ci, redat­ti dal , in col­lab­o­razione con l’Uf­fi­cio tec­ni­co comu­nale, preve­dono lo sdoppi­a­men­to delle reti bianche e nere, allo scopo di con­vogliare nel col­let­tore che por­ta al depu­ra­tore di Peschiera soltan­to i liqua­mi, sep­a­ran­doli dalle acque mete­oriche. Le opere saran­no appal­tate in tem­pi bre­vi, e servi­ran­no l’abi­ta­to di Raf­fa che prospet­ta sul­la stra­da urbana nel trat­to dal­la chiesa al semaforo sul­la stra­da 572. A lavori con­clusi, la dit­ta aggiu­di­cataria provved­erà al rifaci­men­to del­la pavi­men­tazione. Gli ammin­is­tra­tori comu­nali sot­to­lin­eano come «l’in­ter­ven­to si inquadra nel pro­gram­ma di rispet­to e con­ser­vazione dei luoghi col­li­nari, dove l’a­gri­coltura può vantare il mer­i­to di avere sal­va­to il del­i­ca­to equi­lib­rio ter­ra — aria — acqua».

Parole chiave: