Oggi si conclude la due giorni

Ragazzi e agentiin sella insieme per la sicurezza

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
G.B.

Grande suc­ces­so per la pri­ma gior­na­ta di «Buon anno ragazzi». Si trat­ta del­la «due giorni» ded­i­ca­ta alla sicurez­za stradale, idea­ta da Eva Di Loren­zo, Pasquale De Sis­to, Nico­la Scar­pone e Andrea Scam­per­le e orga­niz­za­ta dal Comune di Peschiera in col­lab­o­razione con Ques­tu­ra e Polizia stradale di Verona e Pado­va, la scuo­la di polizia di Peschiera, il Suem 118 Verona Emer­gen­za e molte asso­ci­azioni arilicensi.Ieri, nel parcheg­gio del cam­po sporti­vo gli alun­ni delle ele­men­tari sono sta­ti coin­volti in una lezione sia teor­i­ca che prat­i­ca di edu­cazione stradale: la teo­ria ha riguarda­to le norme, la mes­sa in sicurez­za dei passeg­geri all’interno dell’abitacolo, ma anche le prece­den­ze e i seg­nali stradali e il loro sig­ni­fi­ca­to. Poi molti ragazzi sono sta­ti coin­volti, cas­co in tes­ta, in una pro­va prat­i­ca di gui­da a bor­do di «quad» del­la polizia stradale. Le sco­laresche han­no las­ci­a­to l’area ver­so le 16 ma gli agen­ti del­la polizia e i volon­tari che han­no col­lab­o­ra­to alle oper­azioni sono rimasti ben oltre le 17, a dis­po­sizione dei molti ragazzi, anche più gran­di, che ave­vano assistito.La gior­na­ta è pros­e­gui­ta poi alle 18 con la mes­sa, pre­sente anche il sin­da­co di Verona, , nel­la chiesa del Beato Andrea, in memo­ria delle vit­time del­la stra­da segui­ta da una fiac­co­la­ta sino al cimitero comu­nale. Oggi ulti­mo atto di «Buon anno ragazzi», nell’aula magna del­la scuo­la di polizia con l’incontro-dibattito sul tema delle stra­gi stradali mod­er­a­to da Gio­van­ni Cipolot­ti, diret­tore Suem 118 Verona, e la gior­nal­ista Alessan­dra Vac­cari.

Parole chiave: