Dopo i fuochi maxiballo in piazza con raccomandazione: vestirsi tutti color neve LA FESTA DELL'ANNO

Rapiti dalla Fiaba ce ne andremo «in bianco»

15/08/2003 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

E’ inizia­to ieri il cam­mi­no che por­ta all’edi­zione 2003 del­la , even­to clou del­la sta­gione tur­is­ti­ca rivana. Oltre ai con­sueti atte­sis­si­mi fuochi, il pro­gram­ma prevede un sac­co di altri even­ti, legati tut­ti alla fia­ba di Bian­can­eve nat­u­ral­mente (il tema di quest’an­no). C’è anche la novità di una col­lo­cazione antic­i­pa­ta rispet­to al soli­to, ma la scelta di saba­to 23 per i fuochi è sta­ta det­ta­ta dal­la neces­sità del ver­tice di inizio set­tem­bre, con l’im­pos­si­bil­ità di man­tenere ravvi­c­i­nati due even­ti di questo calibro.E com­in­cia da una mela il cam­mi­no che porterà all’edi­zione 2003 del­la Notte di Fia­ba. La mela è infat­ti il tema del­la mostra inau­gu­ra­ta ieri alla Roc­ca, nel­la gior­na­ta del­la pre­sen­tazione del­la man­i­fes­tazione, e sarà il seg­re­to filo con­dut­tore che legherà tut­ti gli even­ti di quest’an­no. E non pote­va essere altri­men­ti, vis­to che la mela è sta­ta insieme l’inizio delle sfor­tune, e la chi­ave ver­so una nuo­va vita per la bel­la principessi­na Bian­can­eve, il rac­con­to dei fratel­li Grimm scel­to per fare da sfon­do a ques­ta Notte di Fiaba.Alla pre­sen­tazione di ieri mat­ti­na, gli asses­sori comu­nali Grazi­oli e Tanas, e quel­lo provin­ciale Benedet­ti, han­no por­ta­to il sosteg­no e l’ap­prez­za­men­to delle isti­tuzioni per un even­to che è diven­ta­to car­dine del­la sta­gione tur­is­ti­ca rivana. Questo gra­zie ai diver­si anni di sto­ria, e gra­zie al lavoro di moltissi­mi volon­tari, per­chè non va dimen­ti­ca­to che per preparare pochi giorni “da fia­ba” serve prati­ca­mente un anno di lavoro. E’ sta­to soprat­tut­to l’asses­sore Mar­co Tanas a ricor­dar­lo, e poi non è man­ca­to nep­pure un ringrazi­a­men­to gen­erale al Comi­ta­to Man­i­fes­tazioni Rivane, del neo pres­i­dente Gian­car­lo Angeli­ni, con il soli­to infat­i­ca­bile lavoro di Lau­ra Civet­ti­ni e Pao­la Girardi.Il ful­cro del­la man­i­fes­tazione è il “Viag­gio nel­la Fia­ba”, un’oc­ca­sione uni­ca per sco­prire e vivere le diverse fasi del rac­con­to, in com­pag­nia di tut­ti i per­son­ag­gi. Quest’an­no ovvi­a­mente tut­ti vesti­ti da nani, a girare per la cit­tà cer­can­do le scenografie nascoste negli angoli più carat­ter­is­ti­ci, accom­pa­g­nati da attori che per un’oret­ta fan­no riv­i­vere ai parte­ci­pan­ti la fia­ba in pri­ma per­sona. I giri in pro­gram­ma sono ben 17, da giovedì pomerig­gio fino a domeni­ca, e si prevede un mas­s­ic­cio afflus­so di per­sone. Per iscriver­si ci si può pre­sentare da giovedì 21 alle ore 10 alla Roc­ca, e il cos­to del­l’even­to è di 8 euro. Nel prez­zo è inclusa la visi­ta alla mostra di Bian­can­eve, e molte gus­tose sor­p­rese, per gran­di e piccini.I fuochi, il momen­to più atte­so del­la fes­ta, saran­no curati come sem­pre dal­la dit­ta Martarel­lo di Arquà Pole­sine, che per quest’an­no ha pre­an­nun­ci­a­to delle sor­p­rese spe­ciali. Per sapere quali, l’ap­pun­ta­men­to è sul lun­go­la­go rivano, alle 22 di saba­to 23. Chi poi volesse far tar­di, e bal­lare un po’ al rit­mo del­la musi­ca dance, potrebbe pre­sen­tar­si in Piaz­za Tre Novem­bre: qui è in pro­gram­ma lo “Snow White Par­ty”, fes­ta con i rit­mi del­la dis­cote­ca suonati da Giuspe Dj. Con un con­siglio, nato da un’idea degli orga­niz­za­tori: vestir­si tut­ti di bian­co per bal­lare, in modo da dare alla piaz­za un col­ore bian­co, come… Biancaneve.

Parole chiave: