Grande festa della Voga alla Veneta a Lazise in occasione della finale del Palio della “Bandiera del Lago 2008” e per i festeggiamenti del 40° anniversario della Lega Bisse del Garda.

Regina Adelaide si aggiudica la Bandiera del 40° anniversario.

12/08/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Nel­la sala con­sil­iare del comune davan­ti a numerosi rap­p­re­sen­tan­ti stori­ci del­la famiglia delle Bisse garde­sane si sono ritrovati per fes­teggia­re l’unico socio fonda­tore del­la Lega Bisse del Gar­da in vita, Umber­to Ros­set­ti, l’attuale Pres­i­dente del­la Lega Bisse del Gar­da, Mau­ro Bon­fan­ti, l’ex pres­i­dente Pao­lo Zat­toni al quale è sta­to dato l’incarico di ricor­dare la sto­ria del Grup­po, il Sin­da­co Ren­zo Franceschini.In aper­tu­ra del­la ser­a­ta Mau­ro Bon­fan­ti ha ringrazi­a­to tut­ti i pre­sen­ti per il loro con­trib­u­to dato alla sto­ria dell’associazione, Zat­toni ha fat­to una breve cro­nis­to­ria ricor­dan­do che le bisse derivano dal­lo stori­co bis­sone veneziano pre­sente sul Gar­da durante i 4 sec­oli di dom­i­nazione veneziana, ha ricorda­to anche le prime regate fat­te a Salò in occa­sione del­la visi­ta del Provved­i­tore di Venezia sino al lon­tano 1967 anno in cui a Gargnano su pro­pos­ta del dott. Gae­tano Ros­set­ti (pres­i­dente dell’Azienda Autono­ma di Sog­giorno e Tur­is­mo di Lazise), Evaris­to Mag­a­g­not­ti Pres­i­dente dell’Ente Provin­ciale del Tur­is­mo di Verona, Umber­to Ros­set­ti, Andrea Castel­lani e Gian­ni Badinel­li di Gargnano, il Con­te degli Alberi­ni di Gar­da ed il coman­dante Cesare Maria Coc­coli di Bar­dolino è sta­to fat­to un pri­mo incon­tro per cos­ti­tuire la Lega Bisse del Gar­da e sono state fat­te le prime regate, nel 1968 i quat­tro comu­ni han­no cos­ti­tu­ito la “Lega Bisse del Gar­da”. La paro­la è quin­di pas­sa­ta ad Umber­to Ros­set­ti che con non poca com­mozione ha ricorda­to gli anni del­la cos­ti­tuzione ed i suoi ami­ci espri­men­do il suo orgoglio sin dal­la cos­ti­tuzione del­la asso­ci­azione ed alle prime uscite a Venezia. Il sin­da­co Frances­chi­ni ha dichiara­to l’orgoglio da parte del suo comune di ospitare questo even­to ringrazian­do tut­ti i pre­sen­ti e tut­ti col­oro che han­no lavo­ra­to in questi lunghi 40 anni per ren­dere grande la Lega Biosse del Garda.Nella sala con­sil­iare del comune di Lazise face­vano bel­la mostra l’originale del­la “Bandiera del Lago” ed il tro­feo del­lo scul­tore Col­ber­tal­do com­mis­sion­a­to da in occa­sione di una rega­ta degli “ago­nali del remo”.Quindi sono sta­ti pre­miati il Pres­i­dente ono­rario del­la Lega Bisse del Gar­da – Umber­to Ros­set­ti, gli enti che in questi anni han­no col­lab­o­ra­to con la Lega Bisse del Gar­da, par­tendo dal­la che da ben 15 anni sostiene l’associazione for­nen­do la seg­rete­ria, il coor­di­na­men­to e gli ex pres­i­den­ti che in questi 40 anni han­no con­dot­to la stor­i­ca asso­ci­azione (Fran­co Poli, Rober­to Zani­ni, Dino Bonet­ti, Anna D’Amico, Pao­lo Zat­toni, Mario Bona e Mau­ro Bonfanti)Si è pas­sati quin­di a pre­mi­are i com­po­nen­ti degli equipag­gi che han­no fat­to la sto­ria del­la Lega Bisse del Gar­da – par­tendo dal­la Laci­si­um (il pri­mo equipag­gio a vin­cere una Bandiera del Lago nel 1967 a Venezia), quin­di la Gar­da (degli anni 1969/1971), la Vil­lanel­la (1973/1974–1976), la Palo­ma di Tor­ri del Bena­co (1977/1983), la Clu­san­i­na di Cau­sane d’Iseo (1984–1986-1988), la Beren­gario di Tor­ri del Bena­co (1989/1991), la Fos­ca­ri­na di Gar­done Riv­iera (1992/1995), sino ad arrivare alle recen­ti regine del­la Bandiera del Lago la Bar­dolino (1998–2002), l’Ichtya di Peschiera del Gar­da (1999/2001) e le ultime vincitri­ci la Gar­da e la Regi­na Ade­laide entrambe imbar­cazioni di Gar­da vincitri­ci negli anni dal 2003 ad oggi.Dopo le pre­mi­azioni tut­ti nel­la chieset­ta di San Nicolò affac­cia­ta sul por­to per l’ormai tradizionale benedi­zione delle bandiere dei grup­pi e dei rema­tori a seguire la sfi­la­ta a ter­ra com­pos­ta dai rap­p­re­sen­tan­ti del­la Com­pag­nia del Sipario Medio­e­vale e dagli sbandier­a­tori e musi­ci del palio delle con­trade di Mon­tag­nana (PD). Durante l’intera ser­a­ta si sono svolte regate di con­torno con le mas­carete prove­ni­en­ti da Venezia por­tate dal Coor­di­na­men­to Nazionale delle Asso­ci­azioni di Voga alla Vene­ta rap­p­re­sen­tate dal suo Pres­i­dente Gio­van­ni Gius­to e le bar­che­tte a due del Gar­da, quin­di si è final­mente dato il via alle regate del­la finalis­si­ma valide per la con­quista del “Tro­feo Coor­di­na­men­to Voga Vene­ta” e Tro­feo Comu­nità del Gar­da” quin­di la finalis­si­ma per acquisire il pres­ti­gioso tro­feo ceh si tra­man­da da quar­an­ta anni, la “Bandiera del Lago”.Nel “Tro­feo Coor­di­na­men­to Voga alla Vene­ta” vit­to­ria del­la imbar­cazione di casa Bir­ba di Lazise (7’01”) che ha dis­tac­ca­to la Vil­lanel­la di Gargnano (7’13”), quin­di più dis­tanzi­ate la Parati­co di Clu­sane d’Iseo (7’49”) e la Laci­si­um di Lazise (7’53”).Nel “Tro­feo Comu­nità del Gar­da” vit­to­ria bel­lis­si­ma l asfi­da tra le due imbar­cazioni di Desen­zano del Gar­da alla fine vince la Sant’Angela Meri­ci di Desen­zano (6’47”), che soprag­giunge la sorel­la Ca’ da Mosto (6’53”) di poco avan­ti alla Preon­da di Bar­dolino (6’55”), Fos­ca­ri­na di Gar­done Riv­iera (6’59”) davan­ti alla Car­mag­no­la di Clu­sane d’Iseo (7’03”)Infine ecco la tan­to atte­sa finale per aggiu­di­car­si la “Bandiera del Lago 2008”, da anni non si vive­va una tale ten­sione tra gli equipag­gi tutte le barche in acqua chia­mate dal Pres­i­dente Bon­fan­ti per la scelta del­la cor­sia in base alla clas­si­fi­ca, quin­di la Regi­na Ade­laide che dopo aver vin­to qua­si tutte le regate ha avu­to pro­prio nell’ultima rega­ta a Peschiera l’inconveniente tec­ni­co del­la rot­tura del remo, grande la preparazione di tut­ti gli equipag­gi che han­no obbli­ga­to il Pres­i­dente di Giuria ad una paziente preparazione pri­ma di pot­er dare il via all’ultima rega­ta, sui 352 metri da per­cor­rere quat­tro volte, per vedere chi fos­se il più forte.Dopo lo start sale alto l’incitamento dei numero­sis­si­mi sup­port­er delle varie imbar­cazioni, la battaglia anche in ques­ta occa­sione è tra le due barche di Gar­da la Regi­na Ade­laide e la Gar­da che sem­bra­no vol­er­si con­tendere la vit­to­ria las­cian­do al palo la Bar­dolino, alla fine ecco che la Regi­na Ade­laide vince con il tem­po di 6’31” dis­tac­can­do la Gar­da di pochissi­mo (6’34”) che supera pro­prio la Bar­dolino (6’35”) (con ai remi Bruno e Pier Francesco Maf­fez­zoli, Sil­vano Dall’Agnola e Mau­ro Faraoni) dis­tac­cate giun­gono quin­di la Clu­san­i­na di Clu­sane d’Iseo (6’40”) e l’Ichtya di Peschiera del Gar­da (6’47”) In chiusura di ser­a­ta tut­ti gli equipag­gi si sono ritrovati per le pre­mi­azioni dove ad atten­der­li c’era tut­to lo staff del­la Lega Bisse del Gar­da, i rap­p­re­sen­tan­ti del Comune di Lazise — il Sin­da­co Ren­zo Frances­chi­ni e l’assessore allo Sport Clau­dio Bertol­di, affi­an­cati dal miti­co Gio­van­ni Fac­ci­oli instan­ca­bile orga­niz­za­tore delle man­i­fes­tazioni del comune veronese.