Resto del Maury si conferma campione a Polpenazze: 5 a 1 a Bar Ies nella Finale

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Luca Delpozzo

Resto del Mau­ry Sarez­zo si con­fer­ma cam­pi­one al Tor­neo not­turno di Polpe­nazze e lo fa superan­do net­ta­mente in finale per cinque a uno Stazione di servizio bar Ies, l’u­ni­ca squadra tra l’al­tro che era rius­ci­ta a scon­fig­gere i neo­cam­pi­oni poco più di una set­ti­mana fa durante l’ul­ti­ma fase. Il risul­ta­to del­la finale è forse un po’ ingen­eroso per gli scon­fit­ti, ma Resto del Mau­ry ha ampia­mente mer­i­ta­to la con­fer­ma sia per quan­to fat­to in ques­ta par­ti­ta sia per un tor­neo prati­ca­mente per­fet­to con­clu­so con nove vit­to­rie ed una sola scon­fit­ta, pro­prio quel­la con Bar Ies. La par­ti­ta era inizia­ta male per il Resto del Mau­ry, già al pri­mo min­u­to sot­to per la rete di Jean Louis Moc­ci­nos. Purtrop­po per Bar Ies è sta­ta anche l’ul­ti­ma rete del­la ser­a­ta per­chè dopo è sta­to un monol­o­go dei ragazzi del Mau­ry, van­no in rete prati­ca­mente tut­ti: Mau­ro Moreschi, Gabriele Cama, Mau­ro Pran­di e due volte Daniele Fre­go­ni con­fer­man­do la forza del­la squadra. Bar Ies si con­so­la col sec­on­do pos­to, alla sec­on­da parte­ci­pazione, e col dominio nel­la clas­si­fi­ca dei can­non­ieri, con tre gio­ca­tori ai pri­mi tre posti vin­ta da Simone Pes­ci­aioli, per il prossi­mo anno l’im­peg­no deve essere miglio­rare la dife­sa: 41 gol fat­ti ti por­tano lon­tano, ma 38 subiti (il doppio del “Mau­ry”) sono trop­pi per pen­sare in grande. La ser­a­ta era inizia­ta con la finale del quad­ran­go­lare pul­ci­ni tra Team Out Salò e US Roviz­za Sirmione. Anche ques­ta una finale a sen­so uni­co chiusa per sei a uno dai gio­vanis­si­mi gio­ca­tori di Salò che ha vis­to tra i pro­tag­o­nisti Ste­fano Bertel­li, Diego Luci­ni e Pietro Pre­v­i­di tut­ti a seg­no con almeno una rete. L’aper­i­ti­vo del­la finalis­si­ma è sta­ta la sfi­da tra L.T. Elet­torero­sione e Petrol Prodot­ti Petro­lif­eri, le due deluse dalle semi­fi­nali che si sono sfi­date per il 3° e 4° pos­to. Stori­camete ques­ta è una par­ti­ta par­ti­co­lare, gio­ca­ta con un cer­ta seren­ità, quan­do ormai il bersaglio grosso è sta­to man­ca­to, e, anche in questo caso, è sta­to così: una bel­la gara anche sen­za l’ag­o­nis­mo a cui si era abit­uati in questi ulti­mi giorni di tor­neo. La vit­to­ria di Petrol Prodot­ti Petro­lif­eri non cam­bia la sto­ria del­la man­i­fes­tazione ma ha dato l’op­por­tu­nità ad entrambe le for­mazioni di salutare il tor­neo da pro­tag­o­niste, come lo era­no state sem­pre in questo mese e mez­zo. Per Petrol sono andati a seg­no: Patrik Gat­ta con una doppi­et­ta, Cris­tiano Manen­ti, Nico­la Chi­ap­pa, men­tre per L.T.: Jadid Rachid ed Andrea Fer­raro. Al ter­mine delle pre­mi­azioni il pres­i­dente del­l’USP Rober­to Avanzi­ni si è det­to molto sod­dis­fat­to di come è anda­to il tor­neo soprat­tut­to per­chè, dopo qualche dif­fi­coltà iniziale non lega­ta solo al cat­ti­vo tem­po, tut­to è tor­na­to a fun­zionare come e forse anche meglio degli anni pas­sati e le qua­si duemi­la per­sone pre­sen­ti sug­li spalti prob­a­bil­mente era­no d’ac­cor­do con lui, anche quan­do ha dato l’ar­rived­er­ci al prossi­mo anno. Pre­mi: Capoc­an­non­iere: Simone Pes­ci­aioli (Stazione di Servizio bar Ies) Miglior Dife­sa: Resto del Mau­ry Sarez­zo Pre­mio Fair Play: L.T. Elet­troero­sione Stampi — Pai­ni Arreda­men­ti Flero Tro­feo Dis­ci­plina: Resto del Mau­ry Sarez­zo   Finale 1° — 2° pos­to: 1° Tem­po 2° Tem­po   Finale 3° — 4° Pos­to 1° Tem­po   2° Tem­po   Finale quad­ran­go­lare pul­ci­ni 1° Tem­po   2° Tem­po  

Parole chiave: