Ri-aperto l’Ufficio IAT di Bardolino

03/04/2015 in Attualità
Parole chiave:
Di Redazione

Aper­to ques­ta mat­ti­na l’ufficio Iat di Piaz­za­le Aldo Moro. L’ufficio d’informazione e accoglien­za tur­is­ti­ca sarà gesti­to dal­la soci­età “Provin­cia di Verona Tur­is­mo”, che ha sot­to­scrit­to una con­ven­zione con il Comune di Bar­dolino. Il Comune, a fronte del servizio, erogherà alla soci­età del­la Provin­cia di Verona un con­trib­u­to di 52mila euro. Nel­lo speci­fi­co 25 mila sono sta­ti stanziati dal­la Regione Vene­to, la rima­nen­za (27 mila euro) dal­lo stes­so Comune di Bar­dolino.

L’ufficio rimar­rà aper­to tut­ti i giorni fino al 30 set­tem­bre con i seguen­ti orari: 9:00/13.00 — 14:00 /18:00 il lunedì, mer­coledì, giovedì, ven­erdì e saba­to; dalle 9:00/12.00 — 16:00 /18:00 il mart­edì; la domeni­ca dalle 10 alle 14.

Al taglio del nas­tro han­no parte­ci­pa­to il sin­da­co di Bar­dolino Ivan De Beni e il pres­i­dente del­la Provin­cia Anto­nio Pas­torel­lo. Il pri­mo cit­tadi­no ha sot­to­lin­eato l’importanza di con­tin­uare come nel pas­sato la col­lab­o­razione con la Provin­cia con tut­to il suo bagaglio d’esperienza e com­pe­ten­za nel set­tore tur­is­ti­co. De Beni ha inoltre rimar­ca­to la neces­sità di pro­muo­vere il ter­ri­to­rio garde­sano nel­la sua com­p­lessità ed evitare la deri­va andan­do ognuno per la pro­pria stra­da. “Sarebbe come buttare via quarant’anni di lavoro e pro­mozione tur­is­ti­ca”. Sul­la stes­sa lunghez­za d’onda il pres­i­dente Anto­nio Pas­torel­lo: “Il Comune che s’isola fa un dan­no ai pro­pri cit­ta­di­ni. I tur­isti sono gius­ta­mente sem­pre più esi­gen­ti e vogliono conoscere non solo i luoghi e le mete del Comune nel quale sog­gior­nano ma tut­to ciò che si muove e ali­men­ta sull’intero ter­ri­to­rio”.

L’importanza del­lo Iat è cer­ti­fi­ca­to dai numeri”, ha evi­den­zi­a­to l’amministratore uni­co del­la soci­età “Provin­cia di Verona Tur­is­mo” Loris Daniel­li. “Lo scor­so anno sono sta­ti oltre 74 mila gli acces­si all’ufficio di piaz­za­le Aldo Moro. A “benedire” la ria­per­tu­ra del­lo Iat il pres­i­dente del­la Fed­er­al­berghi Gar­da-Vene­to Mar­co Luc­chi­ni e il vicepres­i­dente dell’associazione alber­ga­tori di Bar­dolino Enri­co Padovani. “Gra­zie all’impegno del­la nos­tra Asso­ci­azione, dell’Amministrazione Comu­nale e del­la Fon­dazione siamo rius­ci­to a riaprire l’ufficio Iat, pun­to di rifer­i­men­to indis­pens­abile sia per gli oper­a­tori tur­is­ti­ci che per i nos­tri ospi­ti”, ha sostenu­to Padovani.

Pre­sen­ti all’inaugurazione anche il pres­i­dente del­la Fon­dazione Bar­dolino Top Fer­nan­do Moran­do, l’Amministratore del­e­ga­to Ste­fano Tagli­a­fer­ri, il con­sigliere oper­a­ti­vo Pier­gior­gio Quar­ti e il con­sigliere comu­nale con del­e­ga al tur­is­mo Fabio Pasquali­ni.

Parole chiave: