Risparmio energetico:oneri scontati alla casache consuma di meno

Riduzione degli oneri di urbanizzazione

Di Luca Delpozzo
e.g.

L’am­min­is­trazione comu­nale di Padenghe ha stip­u­la­to una con­vezione con la bolzan­i­na Casa Cli­ma per incen­ti­vare gli inter­ven­ti edilizi final­iz­za­ti al risparmio ener­geti­co. Gli oneri di urban­iz­zazione saran­no ridot­ti medi­ante l’in­tro­duzione di para­metri e con­dizioni cui atten­er­si per con­seguire la cer­ti­fi­cazione energetica.Nella provin­cia autono­ma di Bolzano l’es­pe­rien­za del­la cer­ti­fi­cazione Casa Cli­ma ha dimostra­to un effet­ti­vo risparmio ener­geti­co nel set­tore edilizio fino al 90 per cen­to. Sec­on­do una legge provin­ciale di Bolzano, dal 12 gen­naio 2005 in ogni nuo­va costruzione viene cal­co­la­to e cer­ti­fi­ca­to l’indice ter­mi­co che rap­p­re­sen­ta con una buona approssi­mazione la quan­tità di ener­gia nec­es­saria per man­ten­er­lo ad una tem­per­atu­ra inter­na di 20 gradi.Il 14 mar­zo l’am­min­is­trazione comu­nale di Padenghe, gui­da­ta dal sin­da­co Gian­car­lo Alle­gri, ha stip­u­la­to la con­ven­zione con l’a­gen­zia di Bolzano. Quin­di, le abitazioni saran­no clas­sifi­cate in varie cat­e­gorie in base al con­sumo ann­uo di ener­gia per metro quadro. Una casa tradizionale annual­mente cos­ta dai 18 ai 25 euro al metro­quadro, una casa mod­er­na dai 12 ai 15 euro, una Casa Cli­ma classe B 5 euro, classe A, 3 euro, classe Oro un euro. Oltre al risparmio ener­geti­co, si ha anche una riduzione di emis­sioni di C02. Uti­liz­zan­do gaso­lio, una casa tradizionale, per esem­pio, pro­duce dai 50 ai 70Kg al metro quadro, una casa classe Oro sola­mente 3. In provin­cia di Bolzano, dopo solo due anni dal­l’en­tra­ta in vig­ore del­la nuo­va legge, la Classe C, la cat­e­go­ria min­i­ma è già spes­so evi­ta­ta. Alcune imp­rese edili real­iz­zano abitazioni sola­mente dal­la classe B ed alcune addirit­tura costru­is­cono solo in Classe A o Gold (case passive).Su tut­to il ter­ri­to­rio di Padenghe le nuove costruzioni e le ristrut­turazioni, per ottenere le dichiarazioni di abit­abil­ità, dovran­no atten­er­si come stan­dard min­i­mo alla cat­e­go­ria C, ovvero avere un con­sumo di calore pari o infe­ri­ore a 70 kWh/m2 all’an­no. La classe C non prevede riduzione di oneri, ma per le clas­si A e B si avran­no riduzioni dal 10 al 100%.