Rifiuiti abbandonati: arrivano a Desenzano le fototrappole e telecamere mobili

Parole chiave:
Di Redazione

In segui­to alle numerose seg­nalazioni da parte dei cit­ta­di­ni e ai casi di inciviltà riscon­trati sul ter­ri­to­rio di Desen­zano del Gar­da, l’Amministrazione comu­nale e la han­no deciso di instal­lare foto­trap­pole e tele­camere mobili per indi­vid­uare chi abban­dona rifiu­ti e detri­ti in Città.

Il provved­i­men­to – spie­ga l’Assessore Cristi­na Degasperi – si è reso nec­es­sario in quan­to rice­vi­amo con­tin­ue indi­cazioni di atti da parte di incivili che minano il deco­ro del­la nos­tra cit­tà. Per questo saran­no attive nel giro di pochissi­mo tem­po le foto­trap­pole e le tele­camere acquis­tate pro­prio per debel­lare ques­ta pia­ga dei rifiu­ti abban­do­nati. Inutile dire che chi sarà trova­to a gettare rifiu­ti nelle cam­pagne, per stra­da, in cen­tro o in qual­si­asi altro luo­go del ter­ri­to­rio ricev­erà pesan­ti sanzioni eco­nomiche. Il “Prog­et­to Deco­ro” che il sin­da­co Mal­in­ver­no e che tut­ta l’Amministrazione sta por­tan­do avan­ti da un anno e mez­zo a ques­ta parte non può cer­to fer­mar­si di fronte alla male­d­u­cazione di qualche incivile”.

I mezzi per indi­vid­uare chi abban­dona i rifiu­ti sono già sta­ti instal­lati e saran­no attivi a breve: i dis­pos­i­tivi sono mobili pro­prio per non dare pun­ti di rifer­i­men­to ai mal­in­ten­zionati e per pot­er coprire la mag­gior area pos­si­bile di con­trol­lo del territorio.

Parole chiave: