Quattordici serate fino a settembre

Riparte il Festival del Garda

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
S.Z.

Riparte il «». Il popo­lare tour esti­vo, giun­to alla tredices­i­ma, ricom­in­cia con la selezione dei can­tan­ti. Domani, domeni­ca, a par­tire dalle ore 14, nel palaz­zo dei con­gres­si di Gar­da, sul­la spon­da ori­en­tale del lago, la giuria com­pos­ta dal mae­stro Lui­gi Albertel­li, da Enri­co Bian­chi­ni ed Enri­co Napi­one sceglierà i dod­i­ci final­isti per la cat­e­go­ria «Nuove pro­poste» e gli undi­ci per la sezione «Inter­preti». Qua­si due­cen­to, in totale, gli iscrit­ti. Dopo una pri­ma scre­matu­ra, già avvenu­ta, ora sono rimasti in cinquan­ta a sot­to­por­si all’ultimo esame. Il Fes­ti­val ha mes­so in cal­en­dario 14 ser­ate nel peri­o­do tra luglio, agos­to e set­tem­bre. Abbrac­cer­an­no le local­ità dell’intero baci­no: Bus­solen­go, Lazise, Sirmione, Mon­tichiari, Peschiera, Limone, Gar­da, Toscolano, Mon­zam­bano, Bar­dolino, Cavaion, Tor­ri, Desen­zano e Nago-Tor­bole. La man­i­fes­tazione fa parte di un cir­cuito com­pren­dente il Live Song Fes­ti­val in Emil­ia Romagna, La Nota d’oro in Puglia, il Can­taz­zur­ro di Vicen­za, il Fes­ti­val del­la Sardeg­na e quel­lo del lago di Bolse­na, nel Lazio. Un’alleanza che ha come comune denom­i­na­tore la volon­tà di val­oriz­zare i nuovi tal­en­ti ital­iani e offrire oppor­tu­nità con­crete di grande vis­i­bil­ità nelle piazze più rino­mate del­la riv­iera garde­sana che ogni estate richia­ma un pub­bli­co internazionale.

Parole chiave: