Se ne parla venerdì

Ristoranti di qualità

05/01/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(g.b.)

Ris­torazione e ospi­tal­ità anal­iz­zate come in una sor­ta di movi­o­la: l’iniziativa è dell’associazione «Arte in tavola» ed è real­iz­za­ta con il patrocinio del Comune di Sirmione. L’appuntamento è per ven­erdì, alle 15.30, nelle sale dell’hotel ris­torante Dogana, a Lugana di Sirmione: sono invi­tati tut­ti gli addet­ti ai lavori nel set­tore dell’ospitalità e quan­ti inter­es­sati ad un con­fron­to sulle prob­lem­atiche del­la recettiv­ità. «Ques­ta gior­na­ta rien­tra nel prog­et­to Lo.Ve, Lom­bar­dia-Vene­to, per il recu­pero dei val­ori del­la nos­tra pro­fes­sione e lo sti­mo­lo ad uti­liz­zare i locali e delle tradizioni popo­lari», spie­ga Ezio Cam­pag­no­la, già pres­i­dente di «Arte in tavola». «Per questo abbi­amo scel­to di incon­trar­ci in una local­ità a metà tra le province di Verona e Bres­cia; com­pi­to dei parte­ci­pan­ti all’incontro, che sarà pre­ce­du­to da un pran­zo, sarà il trac­cia­re una sor­ta di iden­tik­it del ris­torante di qual­ità, trovan­do una serie di linee comu­ni da per­cor­rere e sug­gerire le modal­ità per un con­sapev­ole e costante uti­liz­zo di prodot­ti locali e di qual­ità». «La filosofia dell’associazione», con­tin­ua Cam­pag­no­la, «è che bon­tà e bellez­za pos­sono aiutare in un mon­do carat­ter­iz­za­to da uno svilup­po peri­coloso e poco com­pat­i­bile. Con­fidi­amo in una pre­sen­za numerosa e interessata».

Parole chiave: