Doppio appuntamento sportivo-folcloristico per questo fine settimana a Salò, con le bisse e le auto storiche

Ritorna il Circuito del Garda

17/06/2000 in Manifestazioni
A Salò
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo

Doppio appuntamento sportivo-folcloristico per questo fine settimana a Salò, con le bisse e le auto storiche. Queste ultime giungeranno domani pomeriggio (sabato) in piazza Vittoria, meglio conosciuta per l’imbarcadero, e nel tratto di lungolago davanti al Palazzo municipale. Ci saranno una Morgan del 1936, una Lancia Figoni del ’34, una Ballila 3M del ’33, una Fiat 508 Millemiglia del ’34. E poi MG del ’62 e del ’63, Porsche del ’59, Ja-guar del ’55, del ’61 e del ’63, un’Alfa Romeo del ’52 e una GT junior del ’70, una Mercedes del ’66, una Giulietta sprint del ’55 e del ’63, una Trimph del ’73, una AR Casale Severstail prototipo del ’65. Alcuni piloti arriveranno da Salisburgo, in Austria. Tra i partecipanti, la coppia Ferrari-Pasini, vincitori della Mille Miglia del’96.Alle 19.30 le vetture partiranno in dirczione San Michele (Gardone Riviera). Quindi la discesa verso Salò, una puntata in Valtenesi e il rientro. Gli spettatori che assisteranno alla regata delle bisse avranno la possibilità di ammirare anche le auto storiche. Domenica mattina, infatti, si svolgerà il Circuito del Garda: quattro giri sul percorso via Brunati-Campoverde-Cunettone-Zette-gasome-tro-Fossa. Al termine verrà stilata la classifica, tenuto conto delle crono speciali. La base è fissata al Laurin, in viale Landi: «Pur trattandosi di una manifestazione di regolarità – dice Sandro Morandi, il comandante dei vigili urbani -, raccomandiamo ai cittadini di accompagnare i bambini piccoli, e di tenere gli animali domestici richiusi».Una rievocazione storica del vecchio circuito, creato da Aymo Maggi, Renzo Castagneto e Gianni Ferrari, in contrapposizione all’Automobil club di Milano, che aveva spostato il Gran Premio d’Italia da Montichiari a Monza. «Piccola Montecarlo»: così, per il verde della collina e l’azzurro del golfo, chiamavano l’anello Salò-Tormini-Cunettone-Zette. Ampie curve, stretti tornanti, lunghi rettilinei, emozionanti saliscendi. La prima edizione, nel 1921; l’ultima, nel ’66. Non consecutive, ma intervallate da lunghe interruzioni. La manifestazione è organizzata dall’Old Wheels Veteran Car, presieduto da Luigi Ragazzoni.se.za.

se.za.
Parole chiave: - -

Commenti

commenti