Parte venerdì sera, 11 luglio, il Festival del Garda, unica manifestazione canora itinerante capace di coinvolgere le tre sponde del lago di Garda

Ritorna sul Garda il Cantalago ossia il “Festival del Garda”

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Parte ven­erdì sera (11 luglio 2003) a Bus­solen­go il , l’unica man­i­fes­tazione cano­ra itin­er­ante in gra­do di coin­vol­gere le tre sponde del più grande lago d’Italia. Una ker­messe che alla musi­ca abbina la sim­pa­tia dei comi­ci di turno, l’avvenenza delle tante miss sul pal­co oltre alla car­i­ca di adren­a­li­na dei cor­pi di bal­lo. Dod­i­ci le tappe nelle piazze e angoli più sug­ges­tivi più rino­mate del Benà­co. A pre­sentare le sin­gole ser­ate un alternar­si di ex miss Italia a par­tire da Glo­ria Bel­lic­chi, elet­ta nel 1998, e Tania Zam­paro, reginet­ta nel 2000. Spazio anche per Francesca De Rose, miss Pada­nia 2001. Da definire è la pre­sen­ta­trice del­la finalis­si­ma di Toscolano Mader­no in pro­gram­ma ven­erdì 29 agos­to. La man­i­fes­tazione toc­cherà tra luglio e agos­to i cen­tri di Vol­ta Man­to­vana, Gar­da, Castel­n­uo­vo, Mon­tichiari, Cavaion, Limone , Riva del Gar­da, Lazise e Sirmione. Il Fes­ti­val del Gar­da ideato da Enri­co Bian­chi­ni è giun­to all’ottava edi­zione e si fre­gia del patrocinio delle regioni Lom­bar­dia e Vene­to, del­la Provin­cia Autono­ma di Tren­to, delle province di Bres­cia e Verona, e del­la Cam­era di Com­mer­cio di Verona. Il Fes­ti­val del Gar­da è una ker­messe ded­i­ca­ta alla gara tra can­tan­ti. Due le cat­e­gorie sul pal­co per la sezione inter­preti e inedi­ti. Nel pri­mo caso sono ven­tot­to i con­cor­ren­ti in liz­za, che si affron­ter­an­no sul­la base di pezzi noti per aggiu­di­car­si il Lago d’Oro, creazione orafa dei fratel­li Zanet­ti di Tor­ri del Bena­co. Per ogni ser­a­ta di qual­i­fi­cazione passer­an­no due dei quat­tro can­tan­ti in gara fino ad arrivare ai quat­tro final­isti. Per la sezione inedi­ti la sfi­da è invece tra sedi­ci voci alla ricer­ca del­la rib­al­ta con tut­ti i brani in gara incisi sul Cd del Fes­ti­val. Oltre alla musi­ca il Fes­ti­val del Gar­da apre un’ampia fines­tra sul mon­do del­la comic­ità chia­man­do ad esi­bir­si cabaret­tisti come Rober­to De Marchi, Lucio Gardin, Ren­zo Sina­cori e Giusy Zenere. Non mancherà il con­cor­so di bellez­za con­dot­to da Elis­a­bet­ta del Medico per l’elezione del­la “Miss del Gar­da”. Un pro­gram­ma diret­to da Fran­co Battaglia e con la col­lab­o­razione del­l’a­gen­zia di moda “New Faces” e il patrocinio di Fed­er­Mod­elle e con “New Plan­et”. Due i cor­pi di bal­lo ospi­ti fis­si del Fes­ti­val: gli “Os capo­eris­tas” com­pos­to da due ragazzi brasil­iani, e gli “X‑N Project” con Ser­e­na Parisot­to, Mar­co Fior­i­ni, Fed­er­i­ca Bian­chi­ni, Gre­ta Bra­gan­ti­ni, Andrea Mar­i­ot­to e Sil­via Polet­ti. Non mancher­an­no grup­pi come “Arte Dan­za” di Castel­n­uo­vo, il “Cen­tro Pro­fes­sion­ale Dan­za e Core­ografia Ganx­he” di Vol­ta Man­to­vana, il “Cen­tro Stu­di Dan­za” di Desen­zano, la “Scuo­la Dan­za Teatro Sociale” di Mon­tichiari, e il Salò Bal­lett Stu­dio Dan­za. Per ulte­ri­ore notizie sul Fes­ti­val del Gar­da bas­ta clic­care il sito inter­net www.ilfestivaldelgarda.it.

Parole chiave: