Dal 21 al 23 luglio

Riva, Tornado e Ferrari in mostra

19/07/2000 in Manifestazioni
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Tre sim­boli del nos­tro made in Italy, ovvero i moto­scafi Riva (quel­li in mogano ven­du­ti perfi­no allo Scià di Per­sia o agli sce­ic­chi ara­bi), le fiamman­ti Fer­rari e i Tor­na­do, gli avio­get­ti van­to del­la nos­tra Aero­nau­ti­ca, sfil­er­an­no in acqua, ter­ra e cielo nel prossi­mo fine set­ti­mana. Con una vari­ante. Che al pos­to dei jet la nos­tra Avi­azione man­derà dei mod­el­li e in cielo vol­er­an­no alcu­ni aerei di una com­pag­nia pri­va­ta, men­tre sug­li scher­mi gigan­ti piaz­za­ti nel cen­tro stori­co di Sirmione e Desen­zano scor­reran­no le immag­i­ni dei fil­mati del min­is­tero del­la Dife­sa. Per il resto, invece, Riva e Fer­rari si met­ter­an­no in mostra per tre giorni. La man­i­fes­tazione, pre­sen­ta­ta alla Vec­chia Lugana di Sirmione, è sta­ta idea­ta ed orga­niz­za­ta da un noto impren­di­tore nel cam­po nau­ti­co, Curzio Moret­ti. Dopo essere rius­ci­to a rac­cogliere parec­chi spon­sor e due Comu­ni — quel­li di Sirmione e di Desen­zano — Moret­ti ha lan­ci­a­to davvero la sfi­da: man­dare in passerel­la tre gioiel­li dell’ingegno e del­la per­fezione ital­iana. Già per­ché anche i Tor­na­do nascono non solo dal­la coop­er­azione indus­tri­ale di Italia, Fran­cia e Ger­ma­nia, ma soprat­tut­to dal­la Fiat. Da ven­erdì sera, «Sym­bol & Sym­bol», così è sta­ta bat­tez­za­ta la man­i­fes­tazione garde­sana, vedrà arrivare sul bas­so Gar­da oltre quar­an­ta moto­scafi Riva e ses­san­ta Fer­rari da ogni parte d’Italia. L’anteprima è in agen­da al Club di Desen­zano, con Alba Pari­et­ti a fare da mad­ri­na e pre­sen­ta­trice. Quin­di, saba­to raduno al mat­ti­no nel cen­tro del por­to Vec­chio di Desen­zano, poi parten­za di scafi e Fer­rari ver­so Sirmione dove, davan­ti al Castel­lo Scaligero, ci sarà un ide­ale abbrac­cio con i tur­isti. In ser­a­ta galà mon­dano nel­l’esclu­si­vo Par­co Sig­urtà di Valeg­gio sul Min­cio. Domeni­ca 23, infine, di nuo­vo raduno a Desen­zano. Che «Sym­bol & Sym­bol» pos­sa tornare anche nei prossi­mi anni è qua­si scon­ta­to. Almeno questo è l’impegno pre­so dagli orga­niz­za­tori. E per il sarebbe una raf­fi­na­ta opportunità.

Parole chiave: -