Il centro sportivo Malossini come i campi di rugby della Nuova Zelanda.

Riva mette a nuovo tre campi sportivi

10/09/2013 in Sport
Parole chiave:
Di Redazione

Pron­to per il “cal­cio d’inizio” il cam­po di “cal­ciot­to” al cen­tro sporti­vo Mal­ossi­ni, di Riva del Gar­da, che segue di poche set­ti­mane il rifaci­men­to del cam­po da cal­cio e di quel­lo da bas­ket. Con una soluzione d’a­van­guardia ‘impor­ta­ta’ dal­la Nuo­va Zelan­da.
Per il cam­po di cal­ciot­to (ovvero: “cal­cio a 8”) si è trat­ta­to di rifare il fon­do, pas­san­do dal sin­teti­co (ormai usura­to) al nat­u­rale. É sta­to quin­di nec­es­sario rimuo­vere il vec­chio fon­do sin­teti­co e poi il fon­do in asfal­to sot­tostante, quin­di di posare uno stra­to di inerte, per il quale si è scel­to una inno­v­a­ti­va mesco­la di sab­bie dal­la notev­ole resisten­za, sper­i­men­ta­ta fino­ra nei campi di rug­by del­la Nuo­va Zelan­da.
La scelta è avvenu­ta con la con­sulen­za dell’agronomo Adri­ano Altissi­mo del­lo stu­dio asso­ci­a­to Land­lab; la posa invece è sta­ta a cura del­la dit­ta Europomice di , una delle poche in Italia in gra­do oggi di fornire questo tipo di mesco­la, e gli altri lavoro delle Gia­r­diner­ie comu­nali. Infine, è sta­to posato il man­to verde, for­ma­to da uno spe­ciale mix di essen­ze erbacee adat­te al par­ti­co­lare, gravoso uti­liz­zo, sim­i­le a quel­la già imp­ie­ga­ta nel cam­po sporti­vo Bena­cense (meta di numerose vis­ite di stu­dio da parte di pro­fes­sion­isti del set­tore e di uni­ver­sità). Il man­to erboso, la cui posa è ter­mi­na­ta da pochi giorni, dovrà rimanere a riposo (cioè inuti­liz­za­to) per cir­ca un mese. Il cos­to del­l’in­ter­ven­to è di cir­ca 100mila euro.
Lo stes­so man­to erboso è sta­to posato, nel cor­so del mese di giug­no, nel cam­po da cal­cio, sos­tituen­do quel­lo prece­dente, già nat­u­rale, ma meno resistente e più dis­pendioso in ter­mi­ni di manuten­zione e di irrigazione (cos­to dell’intervento: cir­ca 5.000 euro).
Sem­pre nel cor­so del mese di giug­no, è sta­to rifat­to il fon­do del cam­po da bas­ket: il prece­dente in cemen­to è sta­to sos­ti­tu­ito con uno in asfal­to, con un notev­ole miglio­ra­men­to in ter­mi­ni di prestazioni e di sicurez­za. Sos­ti­tu­iti anche due tabel­loni con i rel­a­tivi canestri, e aggiunte alcune pro­tezioni. I lavori sono sta­ti segui­ti dal Cantiere comu­nale, con un inves­ti­men­to di cir­ca 15mila euro.

Parole chiave: