Ponti, il progetto approvato in consiglio comunale. Servirà per la sicurezza delle scuole in costruzione

Rotatoria sulla Provinciale

06/12/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

Approvati tut­ti all’u­na­nim­ità i pun­ti all’or­dine del giorno del con­siglio. Tra questi l’ade­sione alla Soci­età Csi Spa, medi­ante acqui­sizione parte­ci­pazione. In prat­i­ca il comune di Pon­ti sul Min­cio deman­da a ques­ta soci­età cer­ti aspet­ti par­ti­co­lari e soprat­tut­to per quel­lo che riguar­da i trib­u­ti Ici e le trat­ta­tive con i sin­da­cati riguardan­ti il per­son­ale comu­nale. Il cos­to del­l’ade­sione alla Csi è di tre milioni.Approvato defin­i­ti­va­mente il nuo­vo rego­la­men­to edilizio comunale.Per la cronaca, il rego­la­men­to edilizio e le norme tec­niche sono sta­ti approvati accoglien­do le osser­vazioni di due pri­vati e del­l’Azien­da san­i­taria locale.Il pun­to più impor­tante era quel­lo che riguar­da­va un prog­et­to pre­lim­inare per lavori di sis­temazione del­la stra­da provin­ciale 20, un prog­et­to con­cepi­to in vari­ante al Piano rego­la­tore gen­erale comunale.«In sostan­za — spie­ga il sin­da­co Gior­gio Rebuschi che in con­siglio ha illus­tra­to il pun­to all’or­dine del giorno — si trat­ta di una rota­to­ria che andremo a costru­ire qua­si all’al­tez­za del costru­en­do plesso sco­las­ti­co: scuo­la mater­na col­le­ga­ta alla scuo­la ele­mentare sul­la provin­ciale Pon­ti sul Min­cio — Pozzolengo».I lavori sono attual­mente in cor­so per questi nuovi edifici.«Sia il plesso sco­las­ti­co e anche il cen­tro sporti­vo» proes­gue il sin­da­co Rebuschi «sono in fre­gio alla provin­ciale e sarebbe prob­lem­ati­co per la con pos­si­bili inci­den­ti, l’en­tra­ta e soprat­tut­to l’us­ci­ta delle mac­chine. Ecco allo­ra che pri­ma abbi­amo cre­ato una stra­da che si inter­pone tra plesso sco­las­ti­co e provin­ciale, ora creiamo ques­ta roton­da che oltre a ral­lentare chi proviene da Poz­zolen­go, per­me­tte alle mac­chine in usci­ta dal plesso sco­las­ti­co e dal cen­tro sporti­vo di inserir­si tramite appun­to la roton­da sul­la provin­ciale sen­za peri­coli. Ovvi­a­mente — con­tin­ua il sin­da­co di Pon­ti Rebuschi — l’im­peg­no eco­nom­i­co è molto forte e da soli non ce la potrem­mo fare».«Abbiamo chiesto un con­trib­u­to alla Provin­cia di Man­to­va che ha già inser­i­to la nos­tra richi­es­ta nel pro­gram­ma delle opere pub­bliche da finanziare per il 2001. Ques­ta nos­tra richi­es­ta di con­trib­u­to» pros­egue il sin­da­co «è sta­ta accol­ta subito (anche se bisogna pre­cis­are che essere inser­i­ti nel pro­gram­ma di opere da finanziare, non vuol dire la certez­za del con­trib­u­to) anche per­ché noi abbi­amo manda­to sol­lecita­mente una doc­u­men­tazione pre­cisa ed esauri­ente di quel­lo che inten­di­amo fare».«E qui mi pre­gia dire» con­clude il pri­mo cit­tadi­no di Pon­ti sul Min­cio «che questo è sta­to pos­si­bile gra­zie allo stu­dio sul­la via­bil­ità di Pon­ti sul Min­cio, che noi a suo tem­po abbi­amo prepara­to. Cer­ta­mente, ci vor­rà anco­ra del tem­po, ma sono fiducioso che tut­to questo andrà a buon fine».