La nuova rotatoria di Riva del Garda sarà ultimata verso Pasqua 2014.

Rotatoria di via Grez: affidati i lavori

31/10/2013 in Attualità
Di Redazione

É sta­ta affi­da­ta alla dit­ta Ciemme Scavi di Lasi­no la real­iz­zazione del­la nuo­va rota­to­ria all’in­cro­cio tra via Grez e via Zan­don­ai-via Modl. Lavori al via all’inizio del­l’an­no; la nuo­va rota­to­ria sarà ulti­ma­ta ver­so Pasqua 2014.

Con l’ag­giu­di­cazione dei lavori, si con­cretiz­za la pre­vi­sione di una rota­to­ria tra via Modl (la recente mini-cir­con­va­l­lazione Est) e via Zan­don­ai, in cor­rispon­den­za dell’incrocio con via Grez, forte­mente volu­ta dal­l’am­min­is­trazione comu­nale che l’ha inseri­ta  nel Bilan­cio di pre­vi­sione 2011 (assieme ad un’al­ta rota­to­ria, in local­ità Fan­goli­no). L’ag­giu­di­cazione è avvenu­ta con un rib­as­so d’as­ta del 25,549 per cen­to (per un impor­to dei lavori edili di 173.629 euro + iva); il cos­to totale del­la rota­to­ria (com­pre­so l’impianto d’il­lu­mi­nazione e gli oneri del­la sicurez­za) è di 380 mila euro.

IncrocioviaGrez-viaZandoni_1

La nuo­va opera pub­bli­ca è sta­ta decisa per evitare il ral­len­ta­men­to del traf­fi­co oggi causato dal semaforo, garan­ten­do allo stes­so tem­po la sicurez­za dei flus­si di traf­fi­co in tutte le direzioni. La nuo­va rota­to­ria sarà di for­ma grosso modo cir­co­lare con rag­gio di cur­vatu­ra min­i­mo ester­no di 16,50 metri e inter­no di 8,50 metri (la larghez­za del­la cor­sia di tran­si­to è di 8 metri). Il rag­gio di cur­vatu­ra è sta­to scel­to in modo che garan­tis­ca un tran­si­to flu­i­do anche da parte di pull­man (e di even­tu­ali mezzi pesan­ti).

Nonos­tante l’ampio spazio a dis­po­sizione in cor­rispon­den­za dell’incrocio, la con­fig­u­razione degli assi viari (non allineati) obbli­ga lo sposta­men­to ver­so Nord del­la rota­to­ria, con la con­seguente neces­sità di occu­pare un lem­bo di area pri­va­ta (cir­ca 440 metri qua­drati) su via Zan­don­ai, e di spostare il mar­ci­apiede Nord. La posizione del­la rota­to­ria è sta­ta stu­di­a­ta in modo da creare rag­gi adeguati sulle svolte via Grez-via Modl e via Grez-via Zan­don­ai, e da non occu­pare altri ter­reni pri­vati.

Per lim­itare la veloc­ità in ingres­so dei veicoli, in cor­rispon­den­za delle immis­sioni in rota­to­ria gli assi di via Modl e via Grez subi­ran­no un restring­i­men­to e una leg­gera devi­azione rispet­to alle larghezze attuali, per mez­zo di aiuole ver­di lat­er­ali e di aiuole spar­ti­traf­fi­co tra le cor­sie, a pro­tezione degli attra­ver­sa­men­ti pedonali. I quat­tro attra­ver­sa­men­ti pedonali saran­no adeguata­mente seg­nalati e illu­mi­nati in entrambe le direzioni di mar­cia, e tut­ta l’area avrà un nuo­vo impianto di illu­mi­nazione pub­bli­ca (ogget­to di un appal­to sep­a­ra­to).