Raggiunto l’importante traguardo di passeggeri nei collegamenti per Londra E ora la società irlandese sogna di sbarcare a Roma

Ryanair a quota mezzo milione

10/09/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Mez­zo mil­ione di passeg­geri in tre anni sul­la rot­ta da Mon­tichiari a Lon­dra Stanst­ed. La com­pag­nia aerea irlan­dese fes­teggia l’importante tra­guar­do rag­giun­to dal­la com­pag­nia sul­lo sca­lo del D’Annunzio. La com­pag­nia «low cost», a bas­so cos­to, la più ama­ta dagli ital­iani dopo Scav­oli­ni, brin­da all’ennesimo suc­ces­so. Uno dei tan­ti a cui è abit­u­a­ta vista la salute di fer­ro dei suoi bilan­ci. «Siamo molto con­tenti dei risul­tati ottenu­ti a Mon­tichiari, gra­zie anche al fat­to che noi ven­di­amo il prodot­to in Inter­net» ha chiar­i­to Sinead Finn, diret­trice mar­ket­ing e ven­dite di Ryanair per l’Eu­ropa: «Ed oltre il 60% del totale è rap­p­re­sen­ta­to da ingle­si che desider­a­no conoscere l’area lom­bar­do-vene­ta ed il ». Da questi risul­tati sod­dis­facen­ti è quin­di spun­ta­ta l’idea di offrire ai bres­ciani una serie non indif­fer­ente di voli gratis dal D’An­nun­zio a Lon­dra per 14 giorni (ne par­liamo nel box a fian­co) per pot­er ammi­rare a Lon­dra alcu­ni even­ti di por­ta­ta inter­nazionale come la mostra su «Il Sig­nore degli Anel­li» oppure la mostra sui vesti­ti di Ossie Clarke, il design­er londi­nese che ha lan­ci­a­to la moda anni Ses­san­ta e Set­tan­ta di Carn­a­by Street. Come sem­pre, per poterne sapere di più occorre cer­care in inter­net il sito www.ryanair.com, che rap­p­re­sen­ta ormai un rifer­i­men­to sicuro per il 96% delle preno­tazioni da parte delle gen­ti d’Eu­ropa». Alla con­feren­za stam­pa tenu­tasi ieri nel­la sala riu­nioni del D’An­nun­zio, oltre allo staff diri­gen­ziale del­la Ryanair era­no pre­sen­ti anche per il di Verona, il «papà» di Mon­tichiari, il respon­s­abile mar­ket­ing Ste­fano Berton­cel­li e Nino Sun­seri, incar­i­ca­to per i con­tat­ti con i media, men­tre Rober­to Tassi­nari, diret­tore tec­ni­co del­lo sca­lo mon­te­clarense rap­p­re­sen­ta­va la parte oper­a­ti­va del D’An­nun­zio; man­ca­vano invece i mem­beri del Con­siglio di ammin­is­trazione del D’Annunzio di cui è pres­i­dente il cav­a­lier Ugo Gus­sal­li Beretta. Mon­tichiari e Ryanair filano d’amore e d’accordo, come d’altra parte con­fer­ma l’accordo di otto anni rag­giun­to tra lo sca­lo e la soci­età. Nuovi voli all’orizzonte, quin­di, forse anche un suben­tro a Gan­dalf nel volo su Roma? Nes­suna ammis­sione esplici­ta. Soltan­to un «non è esclu­so che presto si par­li anche di col­lega­men­ti interni da offrire a Ryanair, tra Bres­cia ed alcune impor­tan­ti cit­tà ital­iane» det­to da Berton­cel­li men­tre Sinead Finn con­fer­ma­va che «Ryanair è pronta in poche ore nel pro­gram­mare una nuo­va rot­ta, occorre solo met­ter­si d’ac­cor­do». Peter Sharred, coor­di­na­tore mar­ket­ing Ryanair per l’I­talia, ha poi pre­sen­ta­to un quadro stu­pe­facente dei pro­gres­si com­piu­ti da Ryanair negli ulti­mi mesi, sia in Italia che nel resto d’Eu­ropa. «Nel mese di luglio Ryanair è sta­ta clas­si­fi­ca­ta la pri­ma lin­ea aerea low cost che ha trasporta­to più di due mil­ioni di passeg­geri in un solo mese, con 2,04 mil­ioni di passeg­geri in totale — ha con­fer­ma­to Sharred «il che rap­p­re­sen­ta un incre­men­to di traf­fi­co del 40% rispet­to a Luglio 2002. Ques­ta forte cresci­ta con­fer­ma che Ryanair rius­cirà nel suo obi­et­ti­vo di trasportare nel cor­so del­l’an­no 24 mil­ioni di passeg­geri». I ricavi totali sono cresciu­ti del 26%, i costi oper­a­tivi del 29%, dopo la tas­sazione i mar­gi­ni sono sce­si dal 20% al 18%, men­tre il prof­it­to net­to è sal­i­to del 12% fino al record di 41,71 mil­ioni di euro. Michael O’Leary, ammin­is­tra­tore del­e­ga­to di Ryanair, ha aggiun­to: «I risul­tati record di questo trimestre riflet­tono il con­tin­uo suc­ces­so del­la for­mu­la Ryanair in tut­ta Europa. Durante quel­lo che la British Air­ways, la scor­sa set­ti­mana, ha descrit­to come il peri­o­do più duro del­la sto­ria del­l’avi­azione, noi abbi­amo con­tin­u­a­to ad abbas­sare le tar­iffe, a ridurre i costi, ma allo stes­so tem­po abbi­amo ottenu­to incre­men­ti dei prof­itti e mar­gi­ni eccezion­ali». Nei giorni scor­si Ryanair ha anche annun­ci­a­to il nuo­vo col­lega­men­to fra Alghero e Fran­co­forte Hahn, por­tan­do a due le des­ti­nazioni rag­giun­gi­bili da Alghero con Ryanair. La nuo­va rot­ta ver­rà inau­gu­ra­ta il 30 otto­bre con voli gior­nalieri e tar­iffe a par­tire da 5.99, solo anda­ta, tasse escluse.

Parole chiave: