88° Festival Lirico 2010

Sabato 19 giugno 2010, ore 21.15. Prima rappresentazione di Aida di Giuseppe Verdi

17/06/2010 in Teatro
Di Luca Delpozzo

  di è il sec­on­do tito­lo dell’88° Fes­ti­val Liri­co 2010 ad andare in sce­na all’, in un’edizione che vede 17 repliche fino al 29 agos­to 2010. Il melo­dram­ma ver­diano, su libret­to di Anto­nio Ghis­lanzoni (1824 — 1893), ispi­ra­to ad uno scrit­to dell’archeologo francese Auguste Mari­ette (egit­tol­o­go e fonda­tore del Museo Egizio del Cairo), è fra i più applau­di­ti a Verona, rap­p­re­sen­ta­to già 549 volte; saba­to 19 giug­no, con inizio alle ore 21.15, andrà in sce­na per la 550^ vol­ta, con le mon­u­men­tali scene di Fran­co Zef­firelli, ed una regia di gran­dis­si­mo impat­to cura­ta dal­lo stes­so reg­ista fiorenti­no, i cos­tu­mi sono di Anna Anni. Fran­co Zef­firelli, già spet­ta­tore in Are­na nel 1953, di un’Aida con Maria Callas (che si alter­na­va ad Ani­ta Cer­quet­ti), e Mario Del Mona­co (che si alter­na­va a Mario Fil­ippeschi e Pri­mo Zam­bruno), diret­ta da Tul­lio Ser­afin, per la regia di Georg Wil­helm Pab­st, ha defini­to la sua una delle più grandiose Aide, mai real­iz­zate: «Fu, forse, la più grandiosa Aida mai vista sul piane­ta, come scrisse qual­cuno, ma al tem­po stes­so molto diver­sa da tut­to quel­lo che ave­vo mai fat­to fino ad allo­ra. L’intero alles­ti­men­to era una sor­ta di grandiosa macchi­na delle sor­p­rese, real­iz­za­ta intera­mente in met­al­lo dora­to, su cui le luci rim­balza­vano in modo sem­pre sor­pren­dente. Il pub­bli­co ne fu sbalordi­to. Dopo­tut­to ‘lo scopo del poeta è sti­mo­lare la fan­ta­sia, e sus­citare mer­av­iglia, sor­pre­sa e sog­ni’ scrisse Leonar­do, mi pare, ma vale lo stes­so anche se non è sta­to lui a scriver­lo». Fran­co Zef­firelli, Auto­bi­ografia, Mon­dadori, 2008. Ques­ta pro­duzione di Aida venne real­iz­za­ta da Fran­co Zef­firelli, apposi­ta­mente per il pal­cosceni­co are­ni­ano, nel 2002; è sta­ta suc­ces­si­va­mente ripro­pos­ta nel 2003, 2004, 2005 e 2006. Ogni vol­ta sul podio è sta­to chiam­a­to a dirigere Daniel Oren, che vi ritor­na quest’anno con un cast d’eccezione: Amar­il­li Niz­za è Aida, Piero Giu­li­ac­ci è Radamès, Dolo­ra Zajick è Amner­is, Ambro­gio Maestri è Amonas­ro. Alleghi­amo la locan­d­i­na con il cast com­ple­to, il man­i­festo dell’opera ed una selezione di immag­i­ni. Repliche il 25 giug­no, 3–8‑13–18-22–25-27–31 luglio e 8–10-15–17-22–26-29 agos­to. Tut­ti gli inter­preti ver­ran­no affi­an­cati dai com­p­lessi artis­ti­ci are­ni­ani: l’Orchestra, il Coro, il Cor­po di Bal­lo, le com­parse ed i Tec­ni­ci dell’Arena di Verona. Il Coro è diret­to da Gio­van­ni Andreoli, il Cor­po di Bal­lo da Maria Grazia Garo­foli. Ulte­ri­ori infor­mazioni sul Fes­ti­val liri­co 2010 sono disponi­bili sul sito www.arena.it e chia­man­do il call cen­ter 045 8005151.